Sei in Gweb+

CERVO COLLECCHIO

I fratelli Pin goleador nella stessa partita

18 febbraio 2020, 05:04

I fratelli Pin goleador nella stessa partita

MARCO BERNARDINI

COLLECCHIO In Prima categoria il Cervo Collecchio continua l'inseguimento alla capolista Boretto nel segno dei fratelli Pin.

Arrivati nel mercato di riparazione dal Viadana, sono stati i protagonisti indiscussi nel 3-1 casalingo rifilato al Ghiare che permette ai collecchiesi di consolidare la piazza d'onore a meno quattro dai reggiani: il centrocampista Jacopo, classe '92, il più giovane tra i due, ha siglato una doppietta e ha fornito l'assist per il terzo gol al fratello Mattia, classe '88, che così ha festeggiato nel migliore dei modi i 32 anni compiuti ieri.

Anche se stavolta, a dispetto del ruolo più offensivo, ha dovuto lasciare la scena al fratello minore in quella che è stata una domenica «storica» in famiglia: mai, infatti, i due, già insieme al Salso oltre che al Viadana, avevano segnato nella stessa partita.

«Di doppiette ne ho fatte ben poche in carriera, ne ricordo una 4-5 stagioni fa ai tempi dello Juventus Club -scherza Jacopo - io sono un corridore, faccio un po' di legna in mezzo al campo e non entro spesso nel tabellino dei marcatori. E pensare che non avevo neanche sensazioni positive: venivo da un infortunio ma alla fine...».

E Mattia lo ringrazia. «E' riuscito a farmi segnare di testa: praticamente un miracolo. E' il miglior regalo di compleanno che potesse farmi, ora per sdebitarmi mi toccherà correre anche per lui».

Il padre Gabriele, ex centrocampista del Parma e «storico» vice di Prandelli anche in Nazionale, non ci voleva credere. «Era abbastanza stupito, ci ha subito chiesto cos'avessimo mangiato a pranzo», le parole di Jacopo a cui replica il fratello maggiore.

«Abbiamo deciso di giocare nella stessa squadra così non fa torti a nessuno e viene a vedere entrambi».

Un matrimonio in tempi diversi favorito da Jacopo. «Sono stato io a portarlo a Collecchio, gli ho fatto da procuratore perché sapevo che qui avrebbe trovato una dirigenza seria e preparata. Però sto ancora aspettando il regalo di Natale».

Replica Mattia: «Avevo ricevuto offerte da fuori ma ho preferito temporeggiare. Qui al Cervo abbiamo fatto la scelta giusta: gruppo ottimo, si gioca a calcio e ci si diverte. L'obiettivo è raggiungere almeno i play-off, il nostro punto di forza è non avere alcun tipo di pressione mentale».

Ma davanti il Boretto non si ferma. «Sono in tanti, possono ruotare sei attaccanti a seconda dello stato di forma - dice Jacopo - anche chi entra dalla panchina è decisivo. Tra le altre mi ha impressionato il Marzolara che, però, dispone di una rosa più corta e sta perdendo qualche colpo».

Nessun dubbio su chi porterà le paste al prossimo allenamento («Tocca a tutti e due, io per il compleanno ma a questo giro è lui il vero bomber», chiarisce Mattia) e sulla voglia di trascinare in coppia i collecchiesi il più in alto possibile.

«E' una situazione strana - riflette Jacopo - avevamo già giocato insieme nel Salso qualche anno fa ma non è stata un'esperienza memorabile. Non abbiamo tanta intesa calcistica ma c'è l'entusiasmo per fare bene».

A cominciare dal tentativo di «remuntada» sulla Bobbiese, che all'andata espugnò per 2-0 il «Mainardi», nel ritorno dei quarti di Coppa Emilia in calendario domani sera. «Il risultato è stato un po' bugiardo, le percentuali sono molto basse ma abbiamo l'obbligo di provarci». Sempre nel segno dei fratelli Pin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MARCO BERNARDINI COLLECCHIO In Prima categoria il Cervo Collecchio continua l'inseguimento alla capolista Boretto nel segno dei fratelli Pin. Arrivati nel mercato di riparazione dal Viadana, sono stati i protagonisti indiscussi nel 3-1 casalingo...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal