Sei in Gweb+

Farmacie

Coronavirus, esauriti mascherine e disinfettanti

24 febbraio 2020, 05:02

Coronavirus, esauriti mascherine e disinfettanti

MONICA TIEZZI

Com'era prevedibile, è corsa alle mascherine protettive e ai disinfettanti per le mani (due dei presidi sanitari consigliati dalle autorità per arginare il contagio), ieri esauriti nelle tre farmacie cittadine di turno.

«Forse arriverà una fornitura mercoledì» dicono alla farmacia Costa di via Emilia Est. «Probabile che a fine settimana riavremo le mascherine. L'Amuchina? Finita, così come i prodotti simili» aggiungono alla San Filippo Neri di San Pancrazio. Risposta analoga alla farmacia Solferino, dove spiegano di aver chiesto ripetutamente ai magazzini nuove forniture di mascherine. Tutte le farmacie assicurano comunque che i prezzi restano quelli di mercato e si dicono fiduciose che nuove scorte saranno presto disponibili.

Sul web intanto impazzano gli sciacalli. Su Amazon quattro pezzi di Amuchina costano 85 euro (il prezzo «normale» di una confezione piccola va dai tre ai quattro euro), una confezione da 80 ml veleggia sui 25 euro e una da 750 ml costa 40 euro. Un set da 50 mascherine, sempre su Amazon, va dai 35 ai 175 euro.

Angelini farmaceutici, produttrice dell'Amuchina (disinfettante sia per le mani che per le superfici) ha diramato ieri un comunicato con il quale spiega che la richiesta del disinfettante è aumentata già da due settimane e di essere «impegnata a soddisfare la domanda sia aumentando la propria capacità produttiva, sia riorganizzando le attività industriali al fine di dedicarsi prevalentemente alla produzione di disinfettanti. In particolare - prosegue il comunicato - Angelini Pharma ha aumentato la produzione nella fabbrica di Casella e ha convertito sugli igienizzanti parte di quella di Ancona».

L'azienda farmaceutica precisa anche «che il prezzo ai propri canali diretti di tutti i prodotti a marchio Amuchina è rimasto invariato rispetto al periodo pre-epidemia da Coronavirus» e di non avere «responsabilità dei rincari rilevati dai consumatori e segnalati dai media». «In passato - ricorda l'azienda - è già accaduto che durante altre epidemie come la Sars negli anni 2000, o l’epidemia di colera in sud Italia negli anni '80, la maggiore attenzione dei cittadini si sia tradotta in maggiore richiesta di igiene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONICA TIEZZI Com'era prevedibile, è corsa alle mascherine protettive e ai disinfettanti per le mani (due dei presidi sanitari consigliati dalle autorità per arginare il contagio), ieri esauriti nelle tre farmacie cittadine di turno. «Forse...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal