Sei in Gweb+

LUTTO

Varsi, Pessola ha salutato per l'ultima volta Luca Pettenati: aveva 49 anni

26 febbraio 2020, 05:04

Varsi, Pessola ha salutato per l'ultima volta Luca Pettenati: aveva 49 anni

ERIKA MARTORANA

VARSI «Una presenza speciale nel mondo»: è così che gli amici più cari riassumono la vita di Luca Pettenati, il 49enne di Pessola (piccola frazione del comune di Varsi) scomparso domenica, dopo aver lottato a lungo contro una terribile malattia.

La chiesa del piccolo paese valcenese non è riuscita a contenere, ieri mattina, le centinaia di persone che non sono volute mancare in occasione dell'ultimo saluto all'uomo, amatissimo da tutti. Luca era nato a Bollate (Milano) nel dicembre del 1970. I suoi genitori, originari di Pessola, si erano trasferiti nella metropoli milanese perché papà Piero era dipendente della Snam, a San Donato Milanese. Dopo il diploma di perito industriale, il giovane Luca aveva iniziato a lavorare presso alcune aziende (Culligan Italiana, Galvani Ml Parma).

In seguito alla morte del padre, il figlio si era trasferito a Riccò, nel Parmense: nei fine settimana, non dimenticava mai di far ritorno nella sua adorata Pessola, dove abitava la mamma.

Lo stile di Luca aveva il tratto della semplicità e dell'apertura verso gli altri; svolgeva nel tempo libero il servizio come milite volontario dell'assistenza pubblica di Varsi, collaborava all'organizzazione delle feste del suo paese. I suoi ultimi anni non sono stati facili a causa della morte prematura del fratello Valerio e della mamma Maria, deceduta nel giugno scorso.

I tanti amici ricordano oggi, tra le lacrime, il suo stile bonario e ironico: sapeva stare con tutti senza imporsi o alzare la voce; era una presenza quasi defilata ma significativa per quel senso di umanità che gli era connaturale.

«Luca- raccontano- era capace di partecipare a molte iniziative senza occupare la scena e questo ci fa pensare che si può essere protagonisti restando anche un po' in disparte».

Il legame con le sue radici è sempre stato molto forte, al punto che stava già organizzando il suo definitivo trasferimento di residenza da Riccò a Pessola. I suoi tanti amici, così come i dirigenti e i dipendenti delle aziende dove nel tempo ha lavorato, lo ricordano come una persona buona, umile, sempre disponibile.

Don Angelo Busi, parroco di Borgotaro e cugino di Luca, lo ha così ricordato nella toccante omelia della celebrazione funebre: «La cosa che più colpisce in questo momento di grande dolore- ha detto- è il modo in cui Luca ha fatto gruppo. Il suo stile era quasi “laterale”, mai diretto, da protagonista, ma defilato, con poche parole e tanta comprensione. Stava da parte, non in mezzo alla scena, quasi per comprenderla meglio, per considerare la differenza tra la sostanza e la forma. La sostanza di una persona, per utilizzare la descrizione del libro della Sapienza, è la sua identità di giusto».

«La morte- ha insistito- è stata una dura sorpresa per chi, anche in questi mesi, ha visto Luca sempre sorridente e positivo. Oltre ai familiari, nei giorni difficili del ricovero presso il reparto di Ematologia dell'Ospedale Maggiore di Parma, Luca ha avuto vicino la compagna Dragana. Riusciva ancora a sorridere e a fare le sue battute ironiche. Forse teneva per sé la sua sofferenza non volendo rattristare gli altri. Era questo il suo modo di stare con gli altri, con sincera partecipazione senza metterli da parte gli altri, piuttosto mettendo da parte la sua persona. La sua presenza è stata sicuramente un segno di una umanità che oggi stentiamo a ritrovare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ERIKA MARTORANA VARSI «Una presenza speciale nel mondo»: è così che gli amici più cari riassumono la vita di Luca Pettenati, il 49enne di Pessola (piccola frazione del comune di Varsi) scomparso domenica, dopo aver lottato a lungo contro una...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal