Sei in Gweb+

Scuole

Iscrizioni, boom dello scientifico: vola l'Ulivi

29 febbraio 2020, 05:02

Iscrizioni, boom dello scientifico: vola l'Ulivi

LUCA MOLINARI

Il balzo in avanti più clamoroso è quello del liceo scientifico Ulivi, con una crescita del 50% dei nuovi iscritti (+373) e la previsione di passare da 9 a 14 prime nel prossimo anno scolastico. L'istituto superiore con il maggior numero di prime non è però un liceo, bensì l'Itis Leonardo da Vinci, che il prossimo anno avrà 16 prime (a cui andranno aggiunte le classi serali, di cui non si dispongono ancora i dati). Sono solo alcuni dei dati che emergono dal focus sulle iscrizioni degli alunni al primo anno di corso per il prossimo anno scolastico, reso noto dall'Ufficio scolastico regionale.

Confrontando i nuovi “numeri” con quelli relativi all'anno scolastico in corso, viene confermato il dato complessivo degli iscritti alle scuole superiori (statali e paritarie) a Parma e Provincia: si passa dagli attuali 4.052 iscritti ai 4.053 del prossimo anno. Sostanzialmente invariate anche le scelte degli indirizzi scolastici.

I licei si attestano a quota 2.017 iscritti (2.036 nell'anno scolastico in corso), seguono gli istituti tecnici (1.544 contro i 1527 dell'anno precedente) e quelli professionali (492 contro 489). Poche le sorprese legate alla tipologia di liceo scelta dagli studenti parmensi.

Lo scientifico (anche grazie al balzo dell'Ulivi, a cui però è associato un calo di altri licei) rappresenta nettamente la prima scelta con 1033 iscritti contro i 991 dell'anno in corso. Seguono il linguistico, (in calo: 284 iscritti contro i 346 dell'anno precedente), il classico (leggermente in crescita: 221 contro 210), l'artistico (stabile: 187 contro 191), l'europeo e il musicale.

Stringendo lo sguardo alle singole scuole superiori, l'unica vera novità è la crescita del liceo Ulivi. Le altre scuole infatti, in quasi tutti i casi, si mantengono sui livelli di iscrizioni registrati nell'attuale anno scolastico e in quelli precedenti. Ad esempio, all'istituto Melloni sono previsti – al momento – 216 iscritti, in linea con quelli del recente passato. In crescita le iscrizioni al liceo Bertolucci, dove sono previste dieci prime, suddivise nei vari indirizzi che offre la scuola.

Allargando lo sguardo a livello regionale, il numero maggiore di iscrizioni in regione (53,1%) è stato registrato negli istituti tecnici e professionali, con più di 21mila domande presentate (tecnici 14.952 + professionali 6.484). Questo dato si discosta da quanto si osserva a livello nazionale, dove l'interesse dimostrato dagli studenti per gli istituti tecnici e professionali è pari al 43,7%. Non solo. L'andamento delle iscrizioni rispetto all'anno scolastico precedente, conferma la tenuta degli istituti tecnici e professionali.

In controtendenza rispetto al dato nazionale, si registra invece una lieve diminuzione dei licei.

ELEMENTARI E MEDIE

Nel focus dell'Ufficio scolastico regionale sono presenti anche i dati relativi della primaria (le elementari) e secondaria di primo grado (le medie). Nel nostro territorio gli iscritti alla primaria per il prossimo anno sono 3.567, quelli alle medie 3.928 e alle superiori 4.053, per un totale di 11.548 alunni, in crescita rispetto all'anno precedente (10.970). Il numero più alto di iscrizioni si è registrato nel Bolognese (quasi 25 mila) seguono Modena (oltre 19mila) e Reggio con quasi 14mila). Parma è quarta.

Per ordine di scuola, il numero più alto di iscrizioni è stato registrato nella scuola secondaria. Questo dimostra il progressivo calo demografico che si registra a livello nazionale e – anche se in misura minore - in Emilia-Romagna, con l'effetto più sensibile, al momento, sulla scuola primaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LUCA MOLINARI Il balzo in avanti più clamoroso è quello del liceo scientifico Ulivi, con una crescita del 50% dei nuovi iscritti (+373) e la previsione di passare da 9 a 14 prime nel prossimo anno scolastico. L'istituto superiore con il maggior...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal