Sei in Gweb+

Altruismo

Nell'emergenza coronavirus, due studentesse pugliesi portano la spesa ai vicini di casa

13 marzo 2020, 05:05

Nell'emergenza coronavirus, due studentesse pugliesi portano la spesa ai vicini di casa

ANTONIO BERTONCINI

Stefania Amati e Maria Giovanna Delfine, due amiche pugliesi, studentesse in scienze gastronomiche, «nuotano» controcorrente come i salmoni.

Immaginate lo stupore di chi, la sera dopo il grande esodo di studenti verso il sud, ha trovato accanto all’ascensore di casa in via Gorizia (palazzo con 25 famiglie) questo messaggio scritto a mano: «Sono una vostra condomina e sono una ragazza studentessa universitaria. Data l’attuale situazione, per poter agevolare qualcuno di voi, mi offro a titolo gratuito per svolgere delle commissioni urgenti, in particolare per compere al supermercato o di beni di prima necessità. Offro questo aiuto per chi è in difficoltà: a chi è in stato di salute compromesso, a chi è a maggior rischio di esposizione, a chi ha bambini a cui badare».

A scriverlo è stata Stefania. Lo stesso ha fatto Maria Giovanna in via Bandi. «L’idea ci è venuta navigando su Internet - spiega Stefania - aiutando qualche persona si fa la nostra parte verso la comunità».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA