Sei in Gweb+

Fidenza

Appello: «Donate contenitori per gli effetti personali delle vittime di Coronavirus»

01 aprile 2020, 05:02

Appello: «Donate contenitori per gli effetti personali delle vittime di Coronavirus»

Il Comune di Fidenza e Forum Solidarietà invitano a donare contenitori per avvolgere con delicatezza e rispetto gli effetti personali delle vittime covid-19 che verranno riconsegnati alle famiglie. Nella macchina enorme che sta affrontando l’emergenza sanitaria, potrebbe apparire come un piccolo gesto, magari secondario.

È invece l’iniziativa lanciata dal team degli psicologici, spiega la psicologa Barbara Bruni in servizio all’Ospedale di Vaio, parlando di una attenzione profonda per quel senso di umanità che spesso viene accantonato dagli eventi di guerra. Sottolineando che è possibile risollevarsi dalla lotta contro questo virus che ha minato quanto di più caro abbiamo, cioè il contatto, facendo riemergere il grande senso e spirito di collettività.

 

Che tipo di contenitori si possono donare? La squadra di psicologi ha raccolto tante richieste dalle famiglie delle vittime sulle modalità per riavere gli effetti personali dei propri cari.

Trascorsi i 15 giorni dal decesso gli effetti personali verranno riavvolti in buste e inserirti dentro contenitori realizzati ad hoc, con un bigliettino dedicato alle famiglie delle vittime anche per ricordare loro che il sostegno e la presa in carico psicologica per l’elaborazione del lutto è a disposizione. Un piccolo gesto di grande umanità che è divenuto tam tam sulle chat e che il Comune di Fidenza insieme a Forum Solidarietà e Consorzio Solidarietà Sociale di Parma intende sostenere con un appello, invitando chi vuole a donare i contenitori con queste caratteristiche: contenitori cartone 40x60, 40x70, 50x70 oppure piccole sacche di stoffa 20x30 o 20x40.

Chi volesse donare ulteriori contenitori con le dimensioni indicate può chiamare il numero 339 6860219 attivo dalle 10 alle 15, dal lunedì al venerdì: risponderà uno psicologo del team, che darà tutte le informazioni sul luogo di consegna.

Una volta trascorsi i 15 giorni dal decesso gli effetti personali saranno recapitati a casa delle famiglie delle vittime dalle associazioni di volontariato dei diversi Comuni colpiti, grazie alla preziosissima collaborazione dei Comitati Croce Rossa e Associazioni di Assistenza Pubblica del territorio che hanno dato la disponibilità per compiere questo servizio in tutta la provincia di Parma.

r.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA