Sei in Gweb+

BORGOTARO

Scienza e tanta umanità: addio al cardiologo Giovanni Delnevo

03 aprile 2020, 05:08

Scienza e tanta umanità: addio al cardiologo Giovanni Delnevo

FRANCO BRUGNOLI

BORGOTARO Nel pomeriggio di ieri, a Borgotaro, si è diffusa una tristissima notizia: è morto Giovanni Delnevo, cardiologo, 72 anni.

Era andato in pensione da poco. Si era laureato a Parma, mentre aveva ottenuto la specializzazione in cardiologia, a Torino. Era stato il responsabile del modulo di Cardiologia dell’ospedale Santa Maria. Era una figura conosciutissima ed apprezzata, non solo a Borgotaro, ma anche in vallata e a Parma. Professionalmente, era molto preparato e aggiornato. Il suo ambulatorio di via Nervesa era, fino a un mese fa, molto frequentato. Nel capoluogo valtarese lo ricordano per aver apportato delle innovazioni, specialmente nel settore della riabilitazione cardiologica. «Giovanni – ha ricordato ieri Marisa Bellei, che è stata direttore facente funzione dell’Unità Operativa di Medicina (cui fa capo la Cardiologia), a Borgotaro - era un professionista capace e soprattutto umano col paziente. Posso dire che, in tantissimi anni, non abbiamo mai litigato. L’ho incontrato di recente ed abbiamo fatto una lunga chiacchierata su tutte le nostre vicende lavorative».

Ieri lo ha ricordato Gino Grossi, pure lui cardiologo, che aveva diretto la cardiologia, prima di lasciarla appunto a Delnevo: «Abbiamo lavorato insieme. Era stimato davvero da tutti. Fu proprio lui a realizzare il reparto di Riabilitazione cardiologica a Borgotaro e a essere l'ideatore di tante iniziative di prevenzione cardiologica».

Ogni anno, organizzava conferenze ed incontri con esperti di livello nazionale, aperti all’intera popolazione. Lo scomparso lascia la moglie Giovanna Scagliola, i figli Nicola e Laura e diversi nipoti. I funerali, come da vigenti normative, si svolgeranno in forma strettamente privata. La salma verrà poi trasferita al Tempio di Valera, per la cremazione. Alcune messe verranno celebrate in suo suffragio.