Sei in Gweb+

LUTTO

Pontetaro, addio a Nino Ricci

10 aprile 2020, 05:04

Pontetaro, addio a Nino Ricci

PONTETARO Ambulanze «in sirena» per l’omaggio della Croce Rossa di Pontetaro a Nino Ricci. «Era un uomo buono e amico di tutti, ed è stato un volontario instancabile» è stato il ricordo del direttivo. Già nel 1974 Ricci indossava la divisa della Cri e, negli anni, ha seguito nella crescita intere generazioni di volontari per i quali ancora oggi era lo «zio» Nino. «Nino ha lavorato per una vita come autotrasportatore ma ha sempre trovato il tempo per dedicarsi a chi aveva bisogno – ricordano tutti -. E’ stato una colonna portante della nostra associazione e parte della storia della Croce Rossa locale». Incalcolabili le ore di servizio prestate, come sempre preziosi sono stati la disponibilità e l’impegno. «Finché le forze glielo hanno permesso, non ha mai smesso di passare dalla sede per rendersi utile». E nelle occasioni ufficiali amava indossare la storica divisa blu: quella di quando era entrato in servizio, sfoggiata anche durante la festa di inaugurazione dell’ultimo mezzo entrato in servizio a Pontetaro. Ma «zio» Nino aveva anche altre passioni, a cui dedicava il suo tempo: la prima era quella per il lavoro della Polizia di Stato e la seconda era la musica da ballo. «Non basterebbe un libro intero per raccogliere tutte le sue avventure – dicono commossi i volontari che con lui hanno condiviso le ore del servizio -. Grazie per aver riempito con i tuoi racconti le nostre giornate, per le belle risate, le lezioni di vita e i rimproveri puntuali».

c.d.c.