Sei in Gweb+

Controlli nella Bassa

In giro per comprare i Pokemon, o trovare il fidanzatino: multati

14 aprile 2020, 05:06

In giro per comprare i Pokemon, o trovare il fidanzatino: multati

PAOLO PANNI

 

 

 

BUSSETO Ci sono anche un ragazzo che andava a prendere le carte dei Pokemon e un anziano che, da fuori provincia, si era recato a Busseto a prendere i bastoncini «premio» per il gatto tra gli ultimi sanzionati dalla Polizia locale del servizio intercomunale di Busseto e Soragna.

Da quando sono iniziate le «restrizioni», dopo le prime giornate dedicate prevalentemente alle informazioni, la Polizia locale agli ordini dell’ispettore Massimiliano Deleo è passata al «pugno di ferro», accertando in tutto, fino ad ora, 28 violazioni.

Di queste, 12 riguardano persone denunciate (secondo la vecchia normativa) e 16 sanzionate secondo quanto previsto dalle nuove norme.

E’ stato anche sanzionato il titolare di un esercizio commerciale di somministrazione alimenti e bevande perché violava il divieto di «take-away». Oltre al ragazzo che andava a prendere le carte dei Pokemon e all’anziano che si era recato, da fuori provincia, a Busseto per i bastoncini «premio», sono finiti nei guai anche una donna che, insieme al compagno, da fuori provincia, si è recata in Posta a Busseto a pagare un bollettino per prodotti di bellezza da 30 euro; un’altra che, lontano da casa, era in giro con due bambine piccole con i pattini e un’altra ancora che è uscita per portare il panino al marito in pausa pranzo (l’uomo aveva dimenticato di portare il cibo con sé) percorrendo 30 chilometri.

Infine, nei guai, anche alcune ragazzine che, in autobus, si sono recate a trovare i fidanzati. Una serie di situazioni incredibili che dimostrano come purtroppo, alcune persone continuino a violare le regole, anche in modo clamoroso. Di positivo c’è invece che per Pasqua, con i servizi che sono stati intensificati, non sono emerse particolari irregolarità.

«Le restrizioni – spiega l’assessore Elisa Guareschi - stanno comprensibilmente pesando, lo avvertiamo dalle richieste dei cittadini, dai loro sfoghi. Ma non possiamo permetterci di vanificare lo sforzo compiuto in questo mese e mezzo. Gli operatori della Polizia locale coordinati dal comandante Deleo stanno svolgendo turni su turni per garantire il rispetto delle regole; per questo auspichiamo collaborazione verso chi a casa non ci può stare e sta rischiando la propria salute per salvaguardare la nostra».

«Non è il momento di allentare la presa – aggiunge - Busseto sta pagando un prezzo troppo alto in termini di contagiati e decessi; che ognuno faccia il suo dovere senza mettere a repentaglio gli altri con comportamenti irresponsabili. Desideriamo tutti tornare alla normalità, ma non è ancora il momento».

«Anche i giorni festivi sono tutti coperti dalle nostre pattuglie. E’ un impegno gravoso - spiega il comandante Deleo - ma la nostra presenza sul territorio è oggi più che mai importante, non solo per i controlli sugli spostamenti, ma anche per aiutare la popolazione in caso di necessità e per fornire informazioni sulle varie misure in atto. Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti per superare questo difficile momento». Per segnalazioni o informazioni la Polizia locale è raggiungibile al numero 3299056187.