Sei in Gweb+

Cantieri

Ripartono i lavori di asfaltatura di strade e ciclabili

21 aprile 2020, 05:01

Ripartono i lavori di asfaltatura di strade e ciclabili

GIAN LUCA ZURLINI

 

Per i cantieri stradali del Comune è partita da qualche giorno la fase-2, ossia la ripresa di alcuni lavori, anche se per ora si tratta di un riavvio a ritmo ridotto, in attesa di poter mettere in piedi più interventi dopo il prossimo 4 maggio.

«CANTIERI IN SICUREZZA»

«Anche se in teoria i cantieri pubblici in luoghi aperti avrebbero potuto continuare - spiega l'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi - da metà marzo a metà aprile lo stop è stato totale perché c'erano sia problemi di reperimento dei materiali che timori per la salute dei lavoratori, vista la totale emergenza sanitaria. Ora, però, ci siamo trovati pronti a ripartire, grazie anche alla possibilità delle imprese di far eseguire i lavori in totale sicurezza e a una situazione meno pesante dal punto di vista sanitario. Di qui la scelta, unita a quella del traffico ridotto che consente anche minori disagi per i cittadini e minori rischi per gli operai, di attuare una ripresa graduale dei lavori già programmati per la primavera».

CANTIERI FINO AL 4 MAGGIO

Diverse le asfaltature previste, alcune già partite da qualche giorno, fino al prossimo 4 maggio: nuovo asfalto sarà posato in via Bizzozero, in alcuni tratti di via Montebello, all'incrocio di Ponte Dattaro tra viale Rustici e via Montebello e in via Montanara da via Langhirano fino a via Aleotti, senza chiusure della strada. Saranno inoltre asfaltati in via Europa il cavalcavia sulla tangenziale Nord e la rotatoria all'altezza del «Verdi Ricordi». Due le piste ciclabili in cui sarà rifatto il fondo: quella di via San Leonardo fra la tangenziale e la rotatoria del casello A1 e quella di via Fleming tra via Colli e via Volturno. Saranno poi rifatte le canalette in luserna di via Cavour e risistemati i cubetti di porfido in strada dei Farnese all'altezza della confluenza di borgo delle Grazie con chiusura temporanea della strada e sarà consolidato e sistema il muretto sulla Parma di viale Maria Luigia.

I CANTIERI GIÀ CONCLUSI

Prima dello stop, grazie al tempo clemente dell'inverno, erano stati già asfaltati largo Simonini, l'innesto di strada Martinella su via Langhirano, la rotatoria Fleming-Colli, una parte di viale San Martino, strada Certosino e un tratto di via Bizzozero. Inoltre erano stati rifatti i marciapiedi in via XXIV Maggio, via Budellungo e via Raffaello e sistemati gli autobloccanti dei parcheggi di via Mossini, via Mattioli e via Gramsci fino a viale Osacca, consolidate le banchine in via Scola e strada Gazzano e ripristinati e sostituiti diversi tratti di guardrail, fra cui quelli in via Roma e via Martiri della liberazione e di via canale Naviglio.

LAVORI ENTRO METÀ GIUGNO

In attesa dei numerosi cantieri di manutenzione già previsti per l'estate, molti lavori sono previsti tra inizio maggio e metà giugno. Per le strade saranno riasfaltate nei tratti più danneggiati viale Caprera, viale Maria Luigia, via Buffolara, la rotatoria viale Piacenza-via Buffolara, via Emilia Est nel tratto fronte ex Barilla center, via Burla tra via Venezia e il carcere, via Vallazza tra Baganzola e strada chiesa di Baganzola, via Madonna dell'Aiuto e il parcheggio del centro Stuard e diverse strade frazionali della zona Nord. Per le piste ciclabili si interverrà su quelle di via Emilia Est tra Barriera Repubblica e la rotatoria di Strada Elevata, via Mantova, da via Emilia Est fino al cavalcavia e di via Emilia Ovest e via Gramsci. Altri interventi riguarderanno il porfido di via Cavestro, la sistemazione di ponticelli in strada Valera di sotto, strada San Donato e via Martiri della liberazione e la scala Nord del cavalcavia di via Mantova. Infine, previsti marciapiedi rifatti nelle vie La Malfa, Einaudi, Togliatti, De Gasperi, Don Sturzo, S.Eurosia, Zanardi, Cenni, Locatelli, Passo Buole, Brigate Julia e Garibaldi, Montebello, Battei, Galimberti, Alberti, Curiel, Smeraldi, Bellini, Dacci, Ferrarini e Bolzoni. «Si tratta - conclude Alinovi - di interventi che saranno seguiti da numerosi altri in estate con lo scopo di dare adesso un piccolo segnale di ripartenza e di avere poi strade, ciclabili e marciapiedi in condizioni migliorate il prossimo autunno».