Sei in Gweb+

Strade

L'ora dei cantieri, viabilità rivoluzionata

28 aprile 2020, 05:08

L'ora dei cantieri, viabilità rivoluzionata

GIAN LUCA ZURLINI

Non c'entrano nulla con la riapertura dei lavori annunciata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte per la fase-2 dell'epidemia. Ma in città, come annunciato qualche giorno fa dalle colonne del nostro giornale dall'assessore ai Lavori pubblici Michele Alinovi, sono numerosi i lavori in corso per le asfaltature e i ripristini del manto stradale. E per la sistemazione dei sottoservizi.

BELTEMPO, AVANTI TUTTA
Fino a questo momento, grazie all'aiuto della bella stagione e delle temperature calde, è stato rispettato in pieno il programma dei lavori che era stato annunciato. Dopo la pausa dovuta ai due giorni festivi, ieri sono ripresi a pieno ritmo i vari cantieri che porteranno nei prossimi giorni a diverse sistemazioni attese da tempo in un 2020 che, a differenza del 2019, si preannuncia più soddisfacente dal punto di vista delle manutenzioni visto che il Comune ha aggiudicato lo scorso anno l'appalto per il cosiddetto «global service» delle strade, che consente di effettuare numerosi interventi senza ricorrere ogni volta alle macchinose procedure di appalti per ogni singolo intervento.

I NUOVI ASFALTI
Dopo aver concluso nei giorni scorsi la sistemazione di via Bizzozero, dell'ultima parte di viale Solferino e di una carreggiata di viale San Martino, interrotti a suo tempo a causa dello stop deciso nel momento di maggiore vigore dell'epidemia di coronavirus, in questi giorni le macchine asfaltatrici sono in azione per sistemare l'incrocio fra ponte Dattaro, viale Rustici e via Montebello, dove l'asfalto era malmesso da tempo. Altro cantiere è attivo anche in via Montebello, in particolare nel tratto davanti alle scuole e nel prossimo futuro è previsto anche il rifacimento di buona parte del tratto iniziale di via Montanara compreso fra via Langhirano (anch'essa in futuro interessata da lavori di ripristino) e via Aleotti. Interventi sono in arrivo anche sulle piste ciclabili di via Emilia Est e via Mantova nel tratto ch va da Barriera Repubblica e a Strada Elevata e quindi da qui fino al cavalcavia ferroviario sulla Milano-Bologna. Dalla prossima settimana e fino a metà giugno il ritmo si intensificherà e i cantieri interesseranno anche numerosi marciapiedi danneggiati dagli scavi per la fibra ottica nei mesi e negli anni scorsi. Anche durante l'estate, da metà giugno a fine settembre, si procederà a numerosi lavori per i quali si sta stilando il programma in questi giorni.

I «SOLITI» SCAVI
A fronte degli asfalti sono però ripresi anche gli scavi a tappeto in città di Open Fiber per la fibra ottica, con ripristini spesso approssimativi. In centro, poi, da ieri, lavori in corso di Ireti ci sono in borgo Palmia, via Del Prato (chiusa al traffico per scavi del teleriscaldamento) e via Farini, oltre che a sistemazioni in via Cavour.