Sei in Gweb+

Droga

Salso, «beccati» due giovanissimi spacciatori

13 maggio 2020, 05:02

Salso, «beccati» due giovanissimi spacciatori

Nonostante il periodo dettato dall’emergenza Coronavirus, continua l’impegno dei carabinieri di Salsomaggiore, coordinati dal comando della Compagnia, per il contrasto alla diffusione e allo spaccio di sostanze stupefacenti che purtroppo anche nella cittadina termale è sempre maggiormente diffuso anche tra i più giovani.

I militari della locale stazione, durante la loro attività di controllo, hanno notato due 19enni che si muovevano con atteggiamento sospetto incontrando per brevi momenti altre persone: questo strano, ma inequivocabile comportamento non è sfuggito alla vista dei militari di via D’Acquisto che hanno deciso di fermare i due giovani e di perquisirli trovandoli in possesso di hashish e di marijuana già suddivisi in una ventina di dosi singole pronte per essere cedute.

Per i due giovani è quindi scattata la denuncia all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre la droga è stato sequestrata. Si tratta del secondo colpo inferto al mercato cittadino dello spaccio di stupefacenti nel giro di pochi giorni da parte dei carabinieri salsesi: la scorsa settimana, infatti, nel corso di alcuni controlli mirati, due giovani, un salsese e un fidentino, erano stati arrestati perché trovati in possesso di due etti di marijuana e di un bilancino di precisione occultati all’interno del baule di un’autovettura a bordo della quale erano stati fermati. L’arresto, con obbligo di firma in caserma, era stato convalidato dal giudice nell’udienza per direttissima.

M.L.