Sei in Gweb+

INQUINAMENTO

Lesignano, abbandona amianto: denunciato

23 maggio 2020, 05:02

Lesignano, abbandona amianto: denunciato

MARIA CHIARA PEZZANI

 

LESIGNANO Si è conclusa con l’identificazione e la denuncia del responsabile, la vicenda del ritrovamento di un’ingente quantità di amianto in via Cavo a Lesignano Bagni, abbandonata nell’area boschiva adiacente al torrente Parma.

L’episodio risale al dicembre 2019: a seguito delle segnalazioni ricevute, sul posto sono intervenuti gli agenti del nucleo ambiente della Polizia locale dell’Unione pedemontana. Il materiale abbandonato è stato fatto verificare dai tecnici di Iren. Una volta avuta la conferma della pericolosità dei rifiuti ed a seguito di un’attenta attività di indagine svolta sul posto dagli agenti, supportata dal confronto degli elementi acquisiti con i dati dei sistemi di videosorveglianza installati dal comune, è stato possibile individuare il responsabile del gesto. Si tratta di P.G., 50enne residente a Modena, individuo non nuovo a questo tipo di gesta. «I risultati dell’attività di indagine sono stati resi possibili solo grazie alle nuove tecnologie acquisite dal comune, unite alla elevate professionalità e competenza del personale del nucleo ambiente della Polizia locale dell’Unione pedemontana che si è occupato del caso - commenta il sindaco di Lesignano Sabrina Alberini -. Il responsabile è stato deferito all’Autorità giudiziaria per le violazioni di carattere penale contenute nel testo unico dell’ambiente D.lgs 152/06: rischia una pena detentiva fino a due anni di carcere e 26mila euro di ammenda per i vari reati commessi, nonché il risarcimento delle spese di bonifica». «Colgo l’occasione per invitare tutti i cittadini a segnalare tempestivamente al comune questi illeciti, in modo che si possa intervenire tempestivamente, attribuendo gli oneri della bonifica al diretto responsabile anziché gravare sulle casse pubbliche - dice l’assessore all’ambiente Filippo Rosselli -. Stiamo procedendo con una serie di ulteriori indagini, attività di controllo e mappature di diverse criticità, nonostante il periodo emergenziale abbia costretto ad un rallentamento».

 

MARIA CHIARA PEZZANI LESIGNANO Si è conclusa con l’identificazione e la denuncia del responsabile, la vicenda del ritrovamento di un’ingente quantità di amianto in via Cavo a Lesignano Bagni, abbandonata nell’area boschiva adiacente al torrente...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal