Sei in Gweb+

RIAPERTURA

Traversetolo, ritorno (tiepido) al mercato

25 maggio 2020, 05:01

Traversetolo, ritorno (tiepido) al mercato

MARIA CHIARA PEZZANI

TRAVERSETOLO - 120 banchi allestiti, la merce ordinatamente esposta, tante persone con indosso la mascherina e la voglia di ricominciare e di assaggiare un po’ di normalità. Ieri a Traversetolo la prima domenica del tradizionale mercato, tra i più rinomati della provincia, un appuntamento immancabile per tante famiglie. Un ritorno che inevitabilmente ha dovuto fare i conti con l’emergenza sanitaria e che ha richiesto uno sforzo organizzativo notevole, con in campo diverse forze pronte a collaborare.

GLI SPAZI

Gli spazi sono stati ridisegnati per assicurare le distanze e rispettare i regolamenti per fruitori e commercianti stabiliti dall’ordinanza sindacale. Le entrate sono state transennate e c'era la presenza di forze dell’ordine e volontari pronti a contingentare gli ingressi in caso di un’affluenza elevata, in modo da evitare il formarsi di assembramenti. Una precauzione che non è servita perché in termini di presenze l’affluenza non è stata paragonabile a quelle che caratterizzavano di solito la domenica di Traversetolo, ma tutto si è svolto regolarmente.

LA CURIOSITÀ

Le persone si sono comportate come richiesto dal regolamento e hanno assecondato la loro voglia di curiosare tra i banchi mantenendo comunque le distanze di sicurezza previste ed evitando di starsi addosso. E anche gli ambulanti si sono attrezzati, con nastri e cartelli per indicare le modalità di accesso ai banchi e alla merce. Le forze dell’ordine hanno monitorato costantemente la situazione all’interno dell’area mercatale e hanno confermato che tutto si è svolto nel migliore dei modi.

GLI UMORI

Una mattina, dunque, che aveva il sapore di ripartenza e tra gli ambulanti gli umori erano misti. C’era l’ottimismo e la gioia di essere nuovamente in queste vie, di vedere la merce esposta, ma c’era anche il timore che questa ripresa troppo lenta, in particolare in termini numerici, non fosse sufficiente per riprendersi dopo il lungo periodo di stop lavorativo. «Per fortuna abbiamo ricominciato, perché se aspettiamo che qualcuno ci aiuti...», ha commentato amaramente Maurizio Tassi, che ha un attività di abbigliamento. «I numeri non sono certamente quelli del maggio 2019, ma siamo qui e ci proviamo». «C’è molta meno gente rispetto al solito e le persone tendono a spendere poco - ha detto un’altra commerciante, Rana Naili –. Speriamo almeno di poter coprire le spese che abbiamo da affrontare».

IL RISCHIO

Più positivo Antonio Labate: «Siamo contentissimi di essere qui. È importante ricominciare, ma soprattutto bisogna avere la certezza di continuare. Il rischio di un altro stop significherebbe accumulare la merce ed è un problema soprattutto se non hai un magazzino per lo stoccaggio».

LA SITUAZIONE

E se per gli ambulanti fare un bilancio era prematuro, il sindaco Simone Dall’Orto, che ha monitorato la situazione per tutta la mattinata, ha commentato positivamente il ritorno del mercato domenicale. «Possiamo ritenerci soddisfatti - ha dichiarato a fine mattinata -. Ringrazio per il loro impegno il gruppo Alpini, i volontari del Nucleo operativo cinofilo e della Protezione civile, i Carabinieri e i Vigili della Polizia locale. Diverse forze erano in campo perché tutto si svolgesse nel migliore dei modi. Ringrazio anche gli operai e i dipendenti dell’ufficio commercio e dell’ufficio tecnico che hanno fatto un lavoro capillare per organizzare gli spazi. La gente si è comportata in modo responsabile e questo ci fa piacere».

 

MARIA CHIARA PEZZANI TRAVERSETOLO - 120 banchi allestiti, la merce ordinatamente esposta, tante persone con indosso la mascherina e la voglia di ricominciare e di assaggiare un po’ di normalità. Ieri a Traversetolo la prima domenica del...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal