Sei in Gweb+

CARABINIERI

Rifornivano di droga la Valtaro: arrestati due nigeriani

01 giugno 2020, 05:05

Rifornivano di droga la Valtaro: arrestati due nigeriani

FRANCO BRUGNOLI

 

BORGOTARO Rifornivano di cocaina, probabilmente da tempo, il territorio di Borgotaro. Due nigeriani sono stati arrestati, mentre si intrattenevano con diversi borgotaresi.

I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Borgotaro, dopo vari pedinamenti, sono riusciti a cogliere i due nigeriani proprio nell’atto in cui vendevano la cocaina e mentre stavano ricevendo una grossa quantità di denaro in cambio. Ma entriamo più nel dettaglio della vicenda, avvenuta l’altro pomeriggio e resa nota ieri dal comandante, Capitano Filippo Giancarlo Cravotta.

I carabinieri, in borghese e con auto di copertura, stavano concludendo un’intensa attività di pedinamento, che ha avuto inizio in città, a Parma, ritenuta, alla luce dei fatti, la «base» da cui partono i «corrieri della droga», per tutta la provincia. Il pedinamento, svolto con diverse autovetture che si alternavano e l’osservazione a distanza, con l’ausilio anche di telecamere e binocoli particolari, ha consentito ai militari di capire che i loro sospetti sui due extracomunitari, fossero confermati.

Questi ultimi, per i loro spostamenti, utilizzavano, come auto, una Ford Fiesta, perfettamente in regola con le tutte le norme del codice della strada, proprio per non destare sospetti in caso di controllo. Seguendo queste persone, i Carabinieri sono arrivati nel capoluogo valtarese, proprio nei vicoli del centro storico, ove i due nigeriani si intrattenevano con diversi borgotaresi. Nonostante le difficoltà del pedinamento, a causa dei vicoli molto stretti, i militari sono riusciti ad accertare che i nigeriani avevano programmato degli incontri con numerose persone.

Acclarato, senza ombra di dubbio, lo spaccio, i Carabinieri hanno fatto una fulminea irruzione, beccando i due nigeriani mentre vendevano la droga e mentre ritiravano, come pagamento, molto denaro. Al tempo stesso, sono stati segnalati alla Prefettura di Parma, tutti i borgotaresi che si erano riuniti appunto per concludere l’acquisto della cocaina. Portati tutti nella Caserma di via Luigi Molinari (che fa capo sempre alla Compagnia), i due nigeriani sono stati dichiarati in stato di arresto.

Rischiano una pena fino a venti anni di reclusione, per «trasporto e vendita di stupefacente». Gli «acquirenti» borgotaresi, sono stati invece segnalati quali assuntori di stupefacente e, per questo, ora rischiano di essere sottoposti ad un percorso riabilitativo presso il Sevizio per le Tossicodipendenze, al ritiro di patente, dell’eventuale porto d’armi e passaporto. Oltre alla cocaina (una quantità non resa nota per motivi di ulteriori indagini, ma capace di soddisfare almeno dieci consumatori) è stata sequestrata l’auto di questi «corrieri di morte», il denaro (si parla di diverse centinaia di euro) e sei telefonini, utilizzati dai nigeriani con diverse «sim», proprio per eludere le investigazioni.

Gli arrestati hanno passato due notti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Borgotaro, in attesa del processo di convalida dell’arresto, che si terrà, probabilmente già questa mattina, lundedì 1° giugno, in videoconferenza con il Tribunale di Parma, i legali di fiducia e l’interprete, sempre a causa delle misure di contenimento al coronavirus.

 

FRANCO BRUGNOLI BORGOTARO Rifornivano di cocaina, probabilmente da tempo, il territorio di Borgotaro. Due nigeriani sono stati arrestati, mentre si intrattenevano con diversi borgotaresi. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal