Sei in Gweb+

CENTRI ESTIVI

Giocampus riparte, ma con nuove regole

07 giugno 2020, 05:06

Giocampus riparte, ma con nuove regole

Giocampus apre anche per l'estate 2020 e lo farà nella massima sicurezza. Il Cus Parma, l'ente che ospita e gestisce Giocampus Estate, ha deciso infatti di aprire gli spazi del Campus universitario e dare il via così alla stagione 2020. La decisione non è stata semplice, date le numerose e stringenti norme, ma l'Alleanza educativa di Giocampus, ha voluto dare un segnale forte e partecipare al momento di ripartenza della città e del suo tessuto sociale, pensando in primis ai bambini e alle loro famiglie.

Tutto lo staff è ora al lavoro per cercare di offrire ai bambini e alle loro famiglie il massimo degli standard di sicurezza (sia per combattere la diffusione del virus SarsCov2, quanto per la fruizione di spazi e strutture) e una proposta di attività che possa rispondere alla contingente situazione sanitaria e al bisogno dei bambini di muoversi, giocare e divertirsi in compagnia degli amici. In ottemperanza alle norme nazionali e regionali, in base alle linee guida e per grande senso di responsabilità, il board di Giocampus ha dovuto rivedere così in toto la storica organizzazione, mettendo in atto una serie di cambiamenti rispondenti alle nuove normative.

Gioco, movimento, sostenibilità e corretta alimentazione saranno le solide fondamenta di questa nuova avventura che, pensando ai bambini e ai loro bisogni, vuole aiutarli a ritrovarsi in questo mondo inconsueto e differente per tutti cogliendo le occasioni di crescita e sviluppo che ogni cambiamento porta con se.

L'Alleanza educativa e lo staff di Giocampus hanno quindi organizzato un'estate che metta al centro i bambini le famiglie e, tra queste, quelle che palesano maggiori difficoltà. È per questo che in linea con le indicazioni del governo nazionale e della regione Emilia Romagna, nei 50 posti settimanali disponibili a Giocampus per l'estate 2020, verrà data priorità alle famiglie con ragazzi disabili, famiglie fragili, famiglie che vivono un disagio sociale ed economico e famiglie in cui entrambi i genitori lavorano full-time senza possibilità di accesso alle varie e differenti tipologie di lavoro agile.

Da mercoledì 10 giugno ci si potrà pre-iscrivere sul sito www.giocampus.it indicando l'età del bambino e le settimane di partecipazione richieste. Sarà poi la segreteria Giocampus a richiamare gli interessati confermando o meno la disponibilità di posti.

«Tutto è pronto pe accogliere i ragazzi all'interno del Campus – dice Elio Volta, coordinatore del progetto Giocampus –. Dopo questi mesi, vissuti a distanza, non vedo l'ora di incrociare lo sguardo dei bambini all'ingresso a Giocampus e di sentirli ridere e divertirsi mentre rincorrono un pallone o pedalano su una bicicletta. Vogliamo farci trovare pronti sotto tutti i punti di vista e i miei collaboratori stanno producendo uno sforzo organizzativo veramente molto intenso con l'intento di garantire, come da tradizione, i massimi standard di qualità in tutte le situazioni ipotizzabili».

Gioco, libertà, corretta alimentazione, formazione del proprio staff e un protocollo di sicurezza creato ad hoc: questi gli ingredienti messi in campo dall'Alleanza educativa di Giocampus per offrire ai bambini e alle loro famiglie un'opportunità che permetta di trascorrere un'estate serena, in movimento e con la giusta dose di sicurezza.

DATE E NUMERI DEI TURNI

Periodo andrà da lunedì 22 giugno a venerdì 4 settembre 2020 per un totale di 11 settimane di turni. Potranno partecipare bambini e bambine nati fra il primo gennaio 2008 e il 31/12/2013. Per gli orari l'ingresso sarà scaglionato fra le 0

7.45 e le 9, mentre il termine e l'uscita saranno dalle 16 alle 16.30. I partecipanti ammessi saranno 50 a settimana con un costo settimanale di 145 euro. I bambini in convenzione con il comune di Parma saranno il 50% del totale ogni settimana.

Le iscrizioni per chi non utilizza i buoni del Comune di Parma (25 posti a settimana) saranno aperte dalle 8 di mercoledì 10 giugno fino a venerdì 26 giugno e sarà necessario compilare un form di richiesta di disponibilità sul sito internet www.giocampus.it

Le domande verranno elaborate in ordine cronologico di compilazione ed è prevista massimo una settimana di partecipazione per ogni bambino. Inoltre per l'ammissione sarà data precedenza ai bambini con certificazione della legge 104 e a quelli con entrambi i genitori impegnati full-time. La segreteria Giocampus contatterà personalmente gli interessati che avranno diritto all'iscrizione in base ai criteri descritti e al numero di posti disponibili. Le iscrizioni verranno fatte alla sede della segreteria Giocampus solo con appuntamento telefonico. Verrà inoltre istituita una lista di attesa e verrà dato comunque riscontro a tutte le domande, anche quelle non accettate.

Anche per chi si iscrive utilizzando i buoni del Comune di Parma (25 posti a settimana) le iscrizioni saranno aperte dalle 8 di mercoledì 10 giugno fino a venerdì 26 giugno e sarà comunque necessario compilare un form di richiesta di disponibilità sul sito internet www.giocampus.it

Le domande verranno poi elaborate in ordine cronologico di compilazione tenendo conto di un massimo di una settimana di partecipazione per ogni bambino e dando precedenza per l'ammissione ai bambini con certificazione legge 104, a nuclei genitoriali seguiti dai servizi sociali e a bambini con entrambi i genitori impegnati full-time. La segreteria Giocampus anche in questo caso contatterà personalmente gli interessati che avranno diritto all'iscrizione in base ai criteri descritti e al numero di posti disponibili. Le iscrizioni verranno poi fatte alla segreteria Giocampus solo su appuntamento telefonico. Verrà anche istituita una lista di attesa e verrà dato riscontro a tutte le domande, anche quelle non accettate.

r.c.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giocampus apre anche per l'estate 2020 e lo farà nella massima sicurezza. Il Cus Parma, l'ente che ospita e gestisce Giocampus Estate, ha deciso infatti di aprire gli spazi del Campus universitario e dare il via così alla stagione 2020. La...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal