Sei in Gweb+

RAID

Varano, furto di rame per 80mila euro

01 luglio 2020, 05:04

Varano, furto di rame per 80mila euro

VALENTINO STRASER

VARANO MELEGARI Razzia di rame nel campo fotovoltaico di Viazzano. L’impianto di potenza unitaria 662 KWp circa è stato depredato del metallo per la quinta volta. Ingenti danni, stimati in circa 80 mila euro, inclusa la mancata produzione di energia elettrica e il ripristino dei dispositivi. Le stime sono tuttavia provvisorie e per una valutazione più precisa dei danneggiamenti bisognerà attendere ulteriori sopralluoghi tecnici.

L’impianto è situato su terreni di proprietà comunale nei pressi di Viazzano in un’area improduttiva, destinata all’uso agricolo, a poche decine di metri dalla strada provinciale. Il colpo è avvenuto nella notte fra domenica e lunedì e la vicenda sembra non avere testimoni. Ad accorgersi del furto sono stati i tecnici che, ieri mattina, hanno notato una anomalia nell’impianto e la mancata produzione di energia. Da un primo sopralluogo è emerso che il colpo è stato messo a segno da professionisti. Prima hanno scavato sotto la rete della recinzione, poi hanno neutralizzato i sensori di allarme, e quindi hanno agito a colpo sicuro asportando una notevole quantità di rame dai pozzetti. I malfattori, ha rilevato con rammarico il sindaco Giuseppe Restiani, «sapevano esattamente dove mettere le mani e procedere con sicurezza, dimostrando di conoscere molto accuratamente il funzionamento e i dispositivi a protezione».

L’impianto di Viazzano è stato visitato dai malfattori almeno tre volte per quanto riguarda l’asportazione dei cavi elettrici di rame e due volte per i circa trecento pannelli fotovoltaici, per un valore di decine di migliaia di euro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Fornovo Taro e la Polizia Locale del Comune di Varano Melegari per le indagini di rito, alla presenza dei tecnici del Comune e del primo cittadino Giuseppe Restiani. L’impianto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili di Viazzano è stato eseguito con capitale privato dietro la corresponsione da parte dell’Amministrazione del comune di un canone annuo ventennale per il riscatto finale dell’impianto e per la manutenzione e il mantenimento della struttura. Il sindaco Giuseppe Restiani nel commentare l’accaduto ha rilevato che «un Comune non può addossarsi il rischio di impresa e far fronte a eventi come il recente furto, ma occuparsi della collettività».

 

VALENTINO STRASER VARANO MELEGARI Razzia di rame nel campo fotovoltaico di Viazzano. L’impianto di potenza unitaria 662 KWp circa è stato depredato del metallo per la quinta volta. Ingenti danni, stimati in circa 80 mila euro, inclusa la mancata...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal