Sei in Gweb+

MONTECHIARUGOLO

«C'è il Covid nell'acqua»: anziani derubati da finti tecnici

15 luglio 2020, 05:02

«C'è il Covid nell'acqua»: anziani derubati da finti tecnici

MONTECHIARUGOLO I ladri, spacciandosi per tecnici dell’Iren, hanno derubato due anziani coniugi di Piazza di Basilicanova. Il fatto è accaduto in una casa con tre appartamenti. Il bottino ammonta a qualche centinaio di euro, un cellulare e diversi oggetti d’oro.

I malviventi hanno colpito al mattino. Un uomo, che indossava calzoni corti e giubbotto verde, si è presentato alla coppia, affermando di dover controllare i rubinetti, in quanto nell’acqua di un loro vicino di casa era stata riscontrata la presenza del Covid. Il malvivente è risultato talmente convincente da indurre gli anziani - in quel momento da soli in quanto gli altri occupanti dello stabile si trovavano al lavoro - a far entrare in casa lo sconosciuto.

A quel punto, l'uomo si sarebbe avviato verso la cucina per controllare il rubinetto. In seguito avrebbe utilizzato un macchinario, su cui sarebbe comparsa la scritta «Covid». Per risolvere il problema, a suo dire, non avrebbe potuto far altro che spruzzare il contenuto di un’apposita bomboletta, in grado, però, di danneggiare l’oro, il contante, il bancomat e la carta di credito. Da qui l’invito rivolto ai padroni di casa di mettere nel frigorifero una borsa contenente tutto quanto «a rischio» danneggiamento.

La coppia di coniugi è caduta nel raggiro, seguendo le indicazioni del ladro il quale, dopo aver ottenuto il suo scopo, avrebbe fatto una telefonata a un probabile complice, indicando esplicitamente dove si trovava la cucina.

Una volta mandato a segno il colpo, l’uomo si è allontanato, lasciando sgomenti i due anziani, che nel frattempo si sono resi conto di essere stati derubati.

Peraltro, secondo le informazioni raccolte, in questi giorni nel territorio comunale di Montechiarugolo si stanno aggirando due ragazzi e due ragazze (che si alternano), fingendosi operatori dell’Iren.

Con la scusa, per l’appunto, di controllare la presenza del Coronavirus nell’acqua, mettono in atto l’ormai noto rituale di far spostare tutti gli oggetti di valore nel frigorifero, inscenando un sopralluogo in tutta la casa.

Mentre uno dei ladri intrattiene i padroni di casa, l’altro svuota il frigorifero con il bottino senza che nessuno se ne accorga.

Anche il sindaco di Montechiarugolo Daniele Friggeri ha informato i cittadini di questo fatto, tramite i social, avvertendoli di non aprire a nessuno e di segnalare eventuali simili episodi ai carabinieri di Monticelli e alla polizia locale dell’Unione pedemontana parmense. N.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONTECHIARUGOLO I ladri, spacciandosi per tecnici dell’Iren, hanno derubato due anziani coniugi di Piazza di Basilicanova. Il fatto è accaduto in una casa con tre appartamenti. Il bottino ammonta a qualche centinaio di euro, un cellulare e...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal