Sei in Gweb+

Scomparso

Addio a Ivo Morini, il «signore» del baseball

21 luglio 2020, 05:05

Addio a Ivo Morini, il «signore» del baseball

ISABELLA SPAGNOLI

Amava follemente lo sport, Ivo Morini, anche se durante la sua lunga vita ha preferito non scendere in campo, ma stare dietro le quinte, coordinando i suoi giovani campioni del baseball che portava in trasferta su e giù per l’Italia. Ora che Ivo è morto a 93 anni (ne avrebbe compiuti 94 il 16 settembre) a ricordarlo sono i familiari, gli amici e il direttivo dell'Us Astra che lo descrivono come indimenticabile protagonista della storia della società.

Proprio ieri sulla pagina Face book dell’Astra è apparsa un’intervista che gli fecero tempo fa, oggi intitolata: «Ci ha lasciati Ivo! Non ti dimenticheremo mai».

Il presidente della società Ezio Ficarelli spiega: «L’anima dell’Astra era Ivo, ha fatto la storia della società. Sempre disponibile, ha frequentato la sede fino a pochi anni fa. Era un gigante, un esempio per tutti».

«Fino allo scorso anno mio marito si recava spesso alla sua adorata società sportiva dove aveva rivestito ruoli importanti: era stato nel direttivo, faceva il segretario, anche se l’incarico che amava di più era quello di accompagnatore dei ragazzi del baseball - aggiunge la moglie Livia -. Adorava quello sport ma anche il calcio e il softball. Nel 1970 è stato il primo presidente della squadra femminile del Softball dell’Us Astra - continua Livia -. Andava spesso al Tardini a tifare il Parma. La sua vita l’ha dedicata tutto alla famiglia, al lavoro e alla Us Astra dove era entrato nel ‘63». Morini è stato impiegato per 35 anni al Pastificio Braibanti, al fianco della moglie Livia che, invece, era stata assunta come operaia. «Amava il suo lavoro ed era rispettato da tutti. Il Pastificio era la nostra seconda casa. Non ci siamo mai concessi grandi svaghi, importante era lavorare e stare bene».

L’unione felicissima di Livia e Ivo è durata 70 anni. «Abbiamo avuto un matrimonio felice. Dalla nostra unione è nato Roberto. Mio marito diceva a tutti, con orgoglio di essere diventato bisnonno di un splendido nipotino: Samuele». Adorato da tutti quelli che lo conoscevano, Ivo, è ricordato con grande stima anche dagli amici del Toscanini con i quali si incontrava il sabato sera. «Mio marito aveva un grande senso del dovere e una pazienza infinita – conclude la moglie -. Non ha mai fatto mancare nulla alla famiglia, ma amava coltivare le sue passioni. Fare volontariato alla Società sportiva lo riempiva di orgoglio e di felicità». I funerali si svolgeranno oggi alle 15, partendo dalla Sala del commiato Cof per la chiesa parrocchiale Santa Maria del Rosario di via Isola, indi al Tempio di cremazione.

 

ISABELLA SPAGNOLI Amava follemente lo sport, Ivo Morini, anche se durante la sua lunga vita ha preferito non scendere in campo, ma stare dietro le quinte, coordinando i suoi giovani campioni del baseball che portava in trasferta su e giù per...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal