Sei in Gweb+

CESSIONE DEL CLUB

Trattativa avviata: vicino il passaggio del Parma alla famiglia Al Mana

24 luglio 2020, 05:08

Trattativa avviata: vicino il passaggio del Parma alla famiglia Al Mana

SANDRO PIOVANI

I rumors di un possibile passaggio delle quote societarie a una famiglia del Qatar sono sempre più forti. Tanto che ieri, secondo alcuni siti specializzati, si parlava di accordo tra «Nuovo Inizio» e la famiglia stessa. Ma le firme ancora non ci sono, nonostante la trattativa sia ben avviata. Ovvero Hisham Saleh Al Hamad Al Mana, componente della famiglia Al Mana, una delle più ricche del Qatar.

I TEMPI

Secondo le indiscrezioni che circolano le firme arriverebbero appena terminato il campionato, quindi dal 3 agosto in avanti. E naturalmente, vista la delicatezza e l'importanza economica di una trattativa di questo tipo, per i dettagli bisognerà aspettare proprio l'eventuale firma. Sembra soltanto che questa famiglia del Qatar sarebbe appoggiata da forti e consolidate strutture economiche, bancarie ma non solo. Interessata ad investire nel calcio con progetti a medio-lungo termine. Una famiglia che ha già interessi in molti settori, soprattutto quelli del lusso, dall'abbigliamento agli hotel, soprattutto con grandi disponibilità economiche. Un interesse, quello per il calcio, che in Qatar va aumentando con l'avvicinarsi dei Mondiali che si disputeranno proprio in quel paese.

IL PROGETTO VA AVANTI

Insomma tutto come previsto e ampiamente annunciato. Non è infatti un mistero che l'attuale proprietà abbia sempre dichiarato di voler arrivare proprio alla cessione del club, pur mantenendo una parte di quote. E così dovrebbe essere nell'impianto contrattuale che si sta predisponendo. Tanto che un rappresentante dell'attuale proprietà, gli imprenditori parmigiani di Nuovo Inizio, dovrebbe far parte del consiglio d'amministrazione proprio per controllare il buon andamento della società.

NESSUN CAMBIAMENTO

E quando si afferma che il progetto va avanti non si parlerebbe soltanto della politica societaria, ma anche di quella sportiva. Sarebbero infatti confermati, almeno sino alla naturale scadenza dei contratti, i dirigenti oltre che i manager del club. E naturalmente anche lo staff tecnico e i giocatori. Non bisogna dimenticare che il Parma, nella prossima campagna acquisti, è chiamato ad un ulteriore passo avanti tra contratti da riscattare e rosa da ringiovanire. Naturalmente la nuova proprietà avrà professionisti in alcuni punti strategici del club. In ogni caso per ora, va ricordato, si parla esclusivamente di trattative. Trattative ben avviate ma senza alcuna firma di sorta in calce a contratti o precontratti.

Si lavora per un ingresso in società a fine campionato, in tempo per investire su un mercato calcistico che sarà sicuramente difficile e complicato.