Sei in Gweb+

SALSO

Auto troppo veloci, in pochi giorni ritirate tre patenti

25 luglio 2020, 05:06

Auto troppo veloci, in pochi giorni ritirate tre patenti

Polizia locale: sono in media 15 le pattuglie settimanali «impegnate» per cercare di arginare il fenomeno del mancato rispetto dei limiti di velocità da parte degli automobilisti.

Nelle scorse settimane gli abitanti di alcune zone avevano segnalato, anche tramite la Gazzetta, fenomeni legati alla forte velocità, sempre più preoccupanti. A fare il punto il vicesindaco ed assessore alla Polizia locale Enrica Porta con il comandante Cinzia Dodi: «Ogni giorno, su tutto il territorio, abbiamo una pattuglia dedicata a questo servizio che controlla, dotata di telelaser o autovelox, le principali strade di ingresso/uscita della città. La presenza della segnaletica obbligatoria per legge, spesso fa sì che gli automobilisti rallentino solo “perchè ci vedono”, senza riflettere che la velocità è una delle principali cause di sinistri stradali - rileva la Dodi -. La fine del periodo di lockdown inoltre sembra che abbia allentato i freni inibitori alla guida, come se gli automobilisti dovessero recuperare il tempo trascorso all’interno della propria abitazione, come una ripresa a “mordere” la vita su quattro ruote».

«Le postazioni dove vengono svolti i controlli, sono state individuate in base alle segnalazioni dei cittadini che riscontrano pericolose problematiche, come ad esempio viale Primo Maggio, via Patrioti, via Costa, il Poggetto , la Colombaia, Montauro, la Marazzuola, Scipione. Spesso, però, abbiamo verificato che le infrazioni avvengono ad orari pressochè sovrapponibili per molte delle zone interessate e quindi non riusciamo ad essere presenti in tutte nei momenti “critici”. Cerchiamo di esserci a rotazione. Durante i nostri controlli, negli ultimi giorni abbiamo ritirato tre patenti».

Il comandante rammenta che vi è da tempo una pattuglia «dedicata» per questo tipo di controllo, mentre gli altri operatori sono impegnati nelle altre attività di competenza, come le rilevazioni incidenti, segnalazioni cani vagolanti, assistenza funerali, evasione di segnalazione Urp, etc. In questo periodo vengono accertate anche le mancate revisioni, ma con solo scopo preventivo, in quanto le scadenze sono state prorogate al 31 ottobre.

L’assessore Porta infine ha rilevato come «il lavoro svolto dalla Polizia locale sia in perfetta sintonia con le disposizioni dell’amministrazione, che raccoglie ed ascolta le richieste dei cittadini, valutando anche l’opportunità di mettere in campo ulteriori deterrenti per arginare la velocità, soprattutto nei centri abitati e dove vi è la presenza di attività commerciali».

A.S.