Sei in Gweb+

PARMA

Addio a Gloria Bucci Verzelloni: aveva 58 anni

26 luglio 2020, 05:06

Addio a Gloria Bucci Verzelloni: aveva 58 anni

ISABELLA SPAGNOLI

Gloria era felice di aver vinto, anni fa, contro quel male tremendo che colpisce tante donne. Erano trascorsi ormai 13 anni dalla guarigione dal tumore al seno che l’aveva colpita, quando improvvisamente, a gennaio, ha cominciato ad accusare diversi malesseri e ad avere qualche linea di febbre che sembrava non volere passare più. Di nuovo esami, approfondimenti di ogni tipo, fino alla diagnosi definitiva: il tumore si era ripresentato, più feroce che mai.

Gloria Bucci Verzelloni ha affrontato la malattia con coraggio e determinazione. Perché lei voleva guarire e continuare ad assaporare quello che la vita le regalava ogni giorno. Ma purtroppo questa volta non ce l’ha fatta a vincere, l’avversario non ha risparmiato colpi portandola via a soli 58 anni. Troppo giovane per lasciare un marito e un figlio che la adoravano, i tantissimi amici che l’hanno sempre sostenuta.

Diplomata al liceo artistico Toschi, a 22 anni aveva iniziato a lavorare in uno studio dentistico dove faceva l’assistente alla poltrona. «Amava moltissimo il suo lavoro, che era rimasto l’unico per tutta la sua vita. Il contatto con i pazienti la arricchiva, donandole immense soddisfazioni», dice il marito Luca Verzelloni che spiega come Gloria non avesse mai lavorato nell’azienda di divani della famiglia, preferendo rimanere fedele allo studio dentistico che per lei era come una seconda casa. «Mia moglie era una persona semplice, amava viaggiare ma adorava anche rimanere nella città dove era nata: Parma. Ai viaggi in aereo preferiva quelli in macchina, all’estero, prediligeva le gita alla scoperta dell’Italia. Gloria non aveva grandi pretese, sapeva trovare l’eccezionale nella quotidianità».

Mamma premurosa di Rocco, aveva tante care amiche con le quali aveva condiviso i momenti di felicità, ma anche quelli di dolore. «Se non so dove vanno le persone quando scompaiono, so dove restano! Sei nel mio cuore Gloria!», scrive Patty sotto la sua fotografia, nella pagina dei necrologi, dove appare sorridente, con il sole che illumina i suoi occhiali a specchio. «Durante l’emergenza Covid non siamo potuti andare a trovarla in ospedale, ma lei ha sempre sentito la nostra vicinanza. Gli anni di matrimonio sono stati meravigliosi, abbiamo trascorso assieme momenti indimenticabili», conclude Luca con la voce rotta dal pianto, straziato da un dolore che è più forte dei ricordi stessi.