Sei in Gweb+

Parma, le pagelle

Dermaku affidabile, Sepe errore e paratona

26 luglio 2020, 05:03

Dermaku affidabile, Sepe errore e paratona

 

SEPE

5,5 - Pronti via e ci commuove con un lancio alla Ballotta, non per Asprilla ma per Kulusevski che non finalizza. Poi ci commuove per un errore che non fa parte del suo bagaglio tecnico: sbaglia il rinvio, passando palla al Brescia che pareggia con Dessena. Non si deprime e para ancora in modo decisivo in un paio di occasioni.

 

LAURINI

6,5 - Tanta corsa nonostante il caldo e buone intuizioni anche tecniche. E dire che ha di fronte Spalek, uno dei più attivi del Brescia. La fatica di questa parte finale si fa sentire e cala alla distanza, sino alla sostituzione.

 

PEZZELLA

6 - Dal 23’ st - Prova a spingere in un Parma già molto offensivo.

 

IACOPONI

6 - Guida la difesa (oltre che la squadra visto che indossa la fascia di capitano) da veterano. Bene in difesa, cerca con alterna fortuna anche la fase offensiva. Non sta benissimo e lascia dopo un’oretta abbondante.

 

ALVES

6 - Dal 23’ st - Fa un po’ strano vederlo entrare dalla panchina ma lui lo fa senza problemi e dà il massimo con grande disponibilità. Sempre imbattibile di testa.

 

 

DERMAKU

6,5 - Lui si limita a difendere e lo fa bene. Gli avanti del Brescia non lo impensieriscono anche se deve vedersela con Torregrossa, giocatore da tenere d’occhio. Buona tempistica sugli interventi in anticipo.

 

DARMIAN

7 - Gioca a sinistra che non è esattamente la sua zona di competenza e lo fa in modo disinvolto. Tanto che proprio seguendo un’azione d’attacco riesce a segnare il suo primo gol in maglia crociata. Poi passa nella sua zona di competenza.

 

KUCKA

6 - Rientra e non è al top e si vede. Ma tra mestiere e buone idee è sempre uno dei più pericolosi. Alla fine gioca un’ora, probabilmente il minutaggio che aveva nelle gambe dopo l’infortunio.

 

SILIGARDI

6 - Dal 12’ st - Tiene bene la posizione, gioca in appoggio ai compagni senza sbavature.

 

KURTIC

6,5 - Mancano i play e lui si mette lì, tra difesa e attacco a controllare la porzione centrale di campo. Bene nella fase difensiva, fatica di più a cambiare i ritmi di gioco quando il Parma prova a ripartire. Ma va elogiato.

 

BARILLÀ

6 - Doveva iniziare in panchina, ma è stato chiamato poi a sostituire Grassi (problema durante il riscaldamento). Inizia un po’ imballato ma il ritmo slow della gara favorisce la sua esperienza.

 

GERVINHO

5,5 - Nel riscaldamento si fa assistere dal medico. Inizia ad andamento lento e non riesce ad essere pericoloso. Cresce con il passare dei minuti: evidentemente aveva bisogno di dimenticare il fastidio patito proprio in riscaldamento.

 

INGLESE

6 - Dal 31’ st - Fa capire quanto può essere importante, non appena avrà i 90 minuti nelle gambe.

 

CAPRARI

6,5 - Parte a sinistra ma a volte gioca da centravanti di manovra. E’ abbastanza ispirato, evidentemente giocando con continuità riesce a dare il meglio. Anche se a volte non riesce a mettere la quinta e perde così l’occasione per essere decisivo. In più Andreacci con le unghie gli toglie la gioia del secondo gol crociato, deviando sul palo una sua gran conclusione.

 

SPROCATI

6 - Dal 23’ st - Un buon impatto sulla partita, ha poche occasioni di giocare e cerca di sfruttarle. Il portiere gli nega il gol.

 

Il migliore

KULUSEVSKI

7,5 - All’inizio non sfrutta tutte le occasioni e gli spazi lasciati dagli avversari. Poi è un crescendo: si capisce che può essere letale in qualsiasi momento. Dopo l’ingresso di Siligardi scivola a centrocampo e al primo affondo fa l’assist gol per Darmian. Poi non contento tira fuori un colpo da fuoriclasse che dà la vittoria al Parma. Kulusevski torna da Brescia con un gol e un assist. Decisivo.

 

 

L'allenatore

D'AVERSA

6,5 - Non era facile preparare questa gara: Parma salvo e Brescia retrocesso. E con molti acciaccati in gruppo. Usa il bilancino e mette in campo l’undici migliore, adattando alcuni giocatori a ruoli non loro. La vittoria che ci voleva per festeggiare degnamente la salvezza. E ora, per quel che le forze consentiranno, il Parma deve pensare a divertirsi nelle ultime due gare del campionato.

 

 

 

SEPE 5,5 - Pronti via e ci commuove con un lancio alla Ballotta, non per Asprilla ma per Kulusevski che non finalizza. Poi ci commuove per un errore che non fa parte del suo bagaglio tecnico: sbaglia il rinvio, passando palla al Brescia che pareggia...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal