Sei in Gweb+

Lutto

Dessì, dalla Sardegna per amore dell'Arma

31 luglio 2020, 05:03

Dessì, dalla Sardegna per amore dell'Arma

ISABELLA SPAGNOLI

Giovanni Dessí era nato a Sant’Antioco, quell’isola della Sardegna dove ogni anno amava ritornare. Aveva lasciato la sua terra e il suo splendido mare quando aveva solo 18 anni. Giovanni era un ragazzo dalle idee chiare, desideroso di portare impegno e giustizia nel mondo. Decise, quindi, di entrare a far parte dell’Arma dei carabinieri e cominciò a girare per l’Italia con quella divisa che gli fu sempre tanto cara. Dopo Roma, Palermo ed altri luoghi, arrivò a Roccabianca dove conobbe l'amata Tina che divenne sua moglie. Successivamente prestò servizio a Parma, dove si stabilì.

Ora che Giovanni è morto, all’età di 80 anni, viene ricordato dalla figlia Raffaella che spiega: «Papà è andato in pensione con il grado di maresciallo maggiore aiutante carica speciale. Ha lavorato tanto tempo al Nucleo operativo ed investigativo di Parma, poi, per più di vent’anni, è stato Comandante della sezione di Polizia giudiziaria presso il Tribunale di Parma. Dopo 42 anni di servizio, nei primi anni del 2000, ha deposto la divisa».

Raffaella racconta come il padre fosse innamorato del suo mestiere: «Dopo la famiglia, il lavoro, per lui, veniva prima di tutto – aggiunge -. Papà che rimase vedovo nel 2005, era mite, pacato, dai modi raffinati: un signore. Non cercava mai la discussione: trovava sempre il modo di mettere pace, con soluzioni diplomatiche. Era autorevole, rispettato dai colleghi, amato per i suoi modi gentili e il carattere equilibrato».

Dessí, era nonno di Giovanni e Veronica che gli donavano costante gioia. Come primo hobby coltivava la lettura, prediligendo i libri di guerra. «Non viaggiava tanto – conclude la figlia -. Per lui partire significava tornare a casa, in Sardegna, il luogo del suo cuore e della memoria. Per il resto si trovava molto bene a Parma che era diventata a tutti gli effetti la sua città, sede del suo lavoro al quale si dedicò per tutta la vita anima e corpo».

I funerali avranno luogo stamattina, alle 9,30, nella chiesa di san Marco indi per il cimitero di Roccabianca.

 

ISABELLA SPAGNOLI Giovanni Dessí era nato a Sant’Antioco, quell’isola della Sardegna dove ogni anno amava ritornare. Aveva lasciato la sua terra e il suo splendido mare quando aveva solo 18 anni. Giovanni era un ragazzo dalle idee chiare,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal