Sei in Gweb+

Furti

I predoni del Po colpiscono ancora: motori rubati a Torricella

05 agosto 2020, 05:03

I predoni del Po colpiscono ancora: motori rubati a Torricella

Per due motori ritrovati - a Sacca di Colorno lo scorso fine settimana - altri due rubati, l’altra notte a Torricella di Sissa Trecasali. La presenza dei «predoni del Po» lungo le rive del Grande Fiume è una costante.

L’ultimo colpo alle 2.17 della notte tra domenica e lunedì, sotto la pioggia battente. A mostrarlo sono le immagini delle videocamere di sorveglianza dell’Associazione Nautica al porto turistico di Torricella di Sissa Trecasali. I ladri, come ricostruito dal presidente della Nautica Angelo Pastori, sono probabilmente arrivati in auto nella zona di Torricella. Poi hanno calato in acqua un gommone con il quale hanno raggiunto l’area del porto turistico. A quel punto sono passati all’attacco di due imbarcazioni, una di proprietà di un socio e l’altra utilizzata dall’Associazione Nautica per le uscite turistiche sul Po.

Entrambe le imbarcazioni sono state «liberate» dall’ormeggio, in modo da poterle condurre, a remi, in una zona «sicura» per poter agire ancora in più indisturbati. Quindi sono stati sottratti i due motori, del valore di circa 6mila euro l’uno. Entrambe le imbarcazioni sono poi state ritrovate, prive di motore, a valle del corso del Grande Fiume.

Con l’ultimo doppio furto sono in totale sette i motori rubati in meno di un mese, di cui due ritrovati nascosti in golena in attesa di essere rivenduti. I primi due furti furono all’attracco fluviale di Polesine: in quel caso uno dei motori era stato prelevato tranciando cavi e lucchetti, mentre l’altro aveva richiesto la «liberazione» dall’attracco della barca, poi ritrovata. Una settimana più tardi il secondo episodio all’attracco fluviale della Motonautica Parmense di Sacca.

Anche in quel caso erano spariti due motori dopo che i «predoni del Po» avevano raggiunto il pontile via acqua, liberando le imbarcazioni ormeggiate, poi ritrovata a valle, per privarle dei motori. Poi era toccato all’attracco fluviale della Canottieri Eridanea di Casalmaggiore con un altro motore rubato. E, infine, il doppio furto di Torricella.

r.c.

 

Per due motori ritrovati - a Sacca di Colorno lo scorso fine settimana - altri due rubati, l’altra notte a Torricella di Sissa Trecasali. La presenza dei «predoni del Po» lungo le rive del Grande Fiume è una costante. L’ultimo colpo alle 2.17 della...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal