Sei in Gweb+

LUTTO

Soragna, addio a Michele Benedetto, colonna dell'Avis: aveva 60 anni

11 agosto 2020, 05:01

Soragna, addio a Michele Benedetto, colonna dell'Avis: aveva 60 anni

MICHELE DEROMA

SORAGNA - «L’Avis di Soragna ha perso una sua colonna»: le parole di Pietro Copelli, presidente della sezione soragnese dell’associazione di volontariato, sono colme di dolore e tristezza per la scomparsa di Michele Benedetto, spirato nella notte tra sabato e ieri al termine di una battaglia, durata circa un anno, contro una grave malattia.

Benedetto, nato ad Anzi (Potenza) 60 anni fa, arrivò in tenera età a Soragna e cominciò, già da giovanissimo, a lavorare all’interno del mobilificio Brianti di Carzeto.

Raggiunto il meritato traguardo del pensionamento dopo 43 anni di lavoro nell’azienda carzetana, Michele proseguì quasi a tempo pieno la propria collaborazione già avviata all’interno del gruppo Avis e dell’associazione sportiva Cicloamatori Avis Soragna. Per la squadra ciclistica, Michele Benedetto ricoprì l’incarico di vicepresidente: negli anni realizzò «uno dei suoi più grandi sogni, arrivare a Roma in bicicletta insieme ai propri compagni nella squadra soragnese, e per il 2020 - racconta Fabio Gatti, presidente del gruppo ciclistico - aveva già preparato l’itinerario per raggiungere Assisi».

Ma l’emergenza Covid e i problemi di salute hanno purtroppo impedito a Benedetto di realizzare questo suo desiderio: «Nell’ultimo anno Michele ha lottato con coraggio contro la sua malattia», aggiunge Tiziano Ferri, vicepresidente della sezione Avis di Soragna. In occasione delle sedute di donazione di sangue, era proprio Michele Benedetto che apriva ogni mattina la sede Avis di via Mazzini, impegnandosi inoltre con generosità e massima disponibilità in tutte le varie iniziative promosse dall’associazione soragnese.

Benedetto collaborava con passione anche con il circolo degli Alpini, dove «era sempre accompagnato - ricorda l’ex capogruppo Corrado Azzali - dalla moglie Laura»: i due erano convolati a nozze nel 1984, e dal loro amore sono nati i figli Andrea ed Elisa, a cui Michele era estremamente legato così come alle nipotine Emma ed Asia.

Anche il sindaco Salvatore Iaconi Farina ha ricordato Benedetto come «persona umile e rispettosa, appassionato di sport e sempre pronto e disponibile nel volontariato».

I funerali di Michele Benedetto saranno celebrati oggi alle 9 nella chiesa parrocchiale di Soragna, poi la tumulazione nel cimitero del paese.

 

MICHELE DEROMA SORAGNA - «L’Avis di Soragna ha perso una sua colonna»: le parole di Pietro Copelli, presidente della sezione soragnese dell’associazione di volontariato, sono colme di dolore e tristezza per la scomparsa di Michele Benedetto,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal