Sei in Gweb+

INVESTIMENTI

Statale della Cisa: lavori per 11 milioni dal Passo a Fornovo

06 settembre 2020, 05:02

Statale della Cisa: lavori per 11 milioni dal Passo a Fornovo

VALENTINO STRASER

 

BERCETO Pioggia di finanziamenti per la sistemazione e il consolidamento della Strada statale 62 della Cisa. Una cifra da capogiro, che ammonta a 11,3 milioni di euro.

Le opere saranno illustrate nell'incontro pubblico in agenda giovedì 10 settembre alle 21 nella sala del consiglio comunale, a cura dei dirigenti Anas di Bologna e dal capo compartimento Aldo Castellari, accolti dal primo cittadino di Berceto Luigi Lucchi e la partecipazione dei sindaci di Terenzo, Danilo Bevilacqua, e di Fornovo, Michela Zanetti.

Gli interventi di consolidamento riguarderanno il tratto viario della statale fra il Passo della Cisa e Fornovo Taro. Una somma consistente, ma indispensabile per affrontare con sicurezza i numerosi lavori di mitigazione del dissesto e di sussistenza della strada statale della Cisa.

LAVORI IN TRE STRALCI

Di questo importante finanziamento, 2,8 milioni sono già stati appaltati e a giorni è previsto l’avvio dei lavori.

La restante somma, invece, verrà utilizzata per finanziare altri due stralci.

Al momento sono in corso i progetti esecutivi per attuare il secondo stralcio, mentre il terzo riguarderà i sondaggi geologici.

Le opere sono attese dai residenti delle tante località attraversate dalla strada statale della Cisa, che per decenni hanno vissuto disagi per le condizioni del manto stradale, giunto al limite dell’impraticabilità.

LA CISA RECUPERA FASCINO

Si è optato per suddividere le opere in tre stralci, spiega il sindaco di Berceto Luigi Lucchi, «per non creare disagi eccessivi agli automobilisti con ravvicinate interruzioni della strada e tanti cantieri in contemporanea. C’è da dire, infatti, che dopo i lavori del 2017 la Strada della Cisa è tornata a infondere fascino, non solo ai motociclisti della stagione estiva, ma agli automobilisti, anche stranieri, che optano per la mobilità lenta, alla frenesia dell’autostrada».

Un tipo di mobilità, prosegue Lucchi, «che permette di godere degli straordinari paesaggi che offre la Statale della Cisa, e scorci sulla Val Taro, Val Baganza e Val Manubiola e, al contempo, godere dell’aria fiabesca dei borghi che si trovano a poca distanza dalla Statale 62. E ancora: la grande bellezza dei Salti del Diavolo, la bontà dei prodotti tipici, la gioia di frequentare piccoli e deliziosi ristoranti».

TANTE INIZIATIVE

Il viaggio da Fornovo al Passo Cisa affascina anche gli organizzatori di percorsi con auto storiche e perfino autocarri, che ogni anno organizzano diversi raduni a tema.

Fra le tante iniziative legate alla Strada, oltre al mito di Enzo Ferrari, spicca il raduno annuale dei motociclisti per onorare il pilota Marco Simoncelli, a cui è stata dedicata una piazzetta al Passo della Cisa.

INVESTIMENTI PUBBLICI

«Come uomo delle Istituzioni, essendo sindaco di Berceto - ribadisce Luigi Lucchi - ho piacere che un ente pubblico come Anas torni ad essere, nell’immaginario collettivo, un’istituzione efficiente e capace. Un risultato, questo, non scontato e non di piccolo cabotaggio in questi momenti di nervosismo, scoramento e forte preoccupazioni. Resta poi il fatto che comprendo l’importanza di fare interventi lungimiranti e non di semplice estetica. Il consolidamento della strada, il governo delle acque, a mio avviso, aiuterà i versanti ad essere mitigati dal dissesto».

Quando si ottengono risultati tanto «eclatanti», ribadisce Luigi Lucchi, «il merito è di tanti. Fare i nomi si rischia di dimenticarne qualcuno, ma ho piacere di srotolare i nomi e le loro azioni di aiuto nella mia mente. Sono tutti tecnici dell’Anas che hanno compreso l’importanza di questa Strada per la nostra storia e il nostro territorio».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VALENTINO STRASER BERCETO Pioggia di finanziamenti per la sistemazione e il consolidamento della Strada statale 62 della Cisa. Una cifra da capogiro, che ammonta a 11,3 milioni di euro. Le opere saranno illustrate nell'incontro pubblico in...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal