Sei in Gweb+

GOSSIP

Mauro Coruzzi: «Chi va e chi viene nella tivù d'autunno»

di Mauro Coruzzi -

08 settembre 2020, 05:04

Mauro Coruzzi: «Chi va e chi viene nella tivù d'autunno»

Chi c’è, c’è. E chi non c’è? S’attacca e spera che, tra arrivi e partenze, si liberi qualche posto e non proprio in prima fila: non è un concorso per aspiranti al posto fisso, ora che pure il mobile è volatile, ma lo scenario di una Tv, quella italiana, che mai prima di questa stagione è stato così incerto e per niente definito. Proviamo a fotografarlo per “categorie”, giochino anche un po’ crudele, alla luce delle definizioni delle categorie medesime…

UFFICIALMENTE DISPERSI
Cancellato «Vieni da me» di Caterina Balivo, dubbiosissimo il suo futuro televisivo, forse Sky, La 7? O uno show di prima serata su RaiUno?

Bianca Guaccero nel pomeriggio di RaiDue con «Detto fatto», sempre che cominci una nuova stagione, partirà dopo il Giro d’Italia (c’è ancora in corso il Tour de France, ce n’è da pedalare) almeno sembra così per un palinsesto che non la prevede in onda nelle prossime settimane, ma la Rai non vuole che vada altrove ( SKy)…
Inspiegabile se non per gli attriti con Alberto Matano (che resta…) l’allontanamento da «La vita in diretta» per Lorella Cuccarini, stirpe di quelle buone ma davvero, così come svanisce in una nube di polemiche e tamponi (quelli per il Covid, lo studio pare avesse rilevato la presenza di un autore positivo) «Io e te» di Pierluigi Diaco, con Katia Ricciarelli.

A VOLTE TORNANO
Se per Elisa Isoardi sono definitivamente chiusi i fornelli de «La prova del cuoco», è già pronta la primigenia conduttrice, Antonella Clerici, in cucina e dintorni con «E’ sempre mezzogiorno», (in una precedente stesura il nuovo programma era nominato «La casa nel bosco», che poi è casa della Clerici in Piemonte, ma poi forse si è pensato che era un po’ “too much” trasmettere da casa, dal villone con parco etc. etc.), così come risorge l’ondivago Enrico Papi che sul 9, dove già conduce «Guess my age», sarà alla guida della riesumata «Sarabanda», ora col titolo dell’originale americano, «Name That Tune - Indovina la canzone»: niente Uomo Gatto, ma Vip, da Elettra Lamborghini, Cristiano Malgioglio, Sabrina Salerno, e anche quella signorona, parmigiana, a nome Platinette (non sapevano proprio chi tirar su…), a partire dal 15 settembre.

AL DEBUTTO
Via la Balivo dal pomeriggio di Raiuno, arriva Serena Bortone, giornalista prima alla guida di «Agorà», nella mattina di Raitre, ora post-prandiale con «Oggi è un altro giorno» (ma davvero? Cos’è, un invito per chi ha il calendario a strappo a togliere la data dell’ormai defunto giorno, lo ieri?), mentre «Unomattina», storico contenitore della prima rete della Tv di Stato, spedito Roberto Poletti (attualmente senza “fissa dimora televisiva”…) e rispedita Valentina Bisti alla scrivania del Tg1, porta in conduzione Marco Frittella ( che fa il percorso inverso della Bisti) e Monica Giandotti, eterea e sofisticata bellezza con un consistente curriculum di cronaca politica e altro, al momento il miglior debutto di stagione…

GIRA E RIGIRA
Benedetta Parodi torna a LA7 con uno show “culinario” «Senti chi mangia», una quotidiana pre-cena, a spadellare cuochi concorrenti ma proprio “negati-negati” guidati da chef stellati che in remoto gli dicono dove e come mettere le mani (curioso e forse anche divertente, anche se sempre di pentole e coperchi si tratta…).

GLI SLITTATI
Ritarda di una settimana o forse due «Ballando con le Stelle», positivi al test Covid il danzatore Samuel Peron e il concorrente Daniele Scardina, pugile in gramaglie dopo essere stato spesato dall’ormai ex Diletta Leotta, che, giusto per non restare con le mani in mano, le mani le ha messe su Ibrahimovic, come passare da un montante al tiro in porta, ma lei, dicono, si occupa “anche” di calcio, e, a quanto pare “anche” di calciatori.

FUORIGIOCO
Se D’Urso, Gerry Scotti, Panicucci e altri sono ricollocati più o meno nei programmi che già li vedevano in conduzione, c’è chi, insieme alle sue trasmissioni che tornano tutte, è pronta per un vero e proprio “colpo grosso”: Maria De Filippi condurrà una "prima serata" Rai, con Sabrina Ferilli e Fiorella Mannoia, al centro la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, il 25 novembre. Al momento non pervenuta la reazione delle star Rai, ma, così, a istinto, Milly Carlucci non l’avrà presa benissimo, mentre la Clerici magari non è proprio dispiaciutissima, per via del chiacchiericcio che sale, riguardante un’ipotetica co-conduzione del Festival di Sanremo 2021, con Amadeus pilastro già dello scorso anno e con al fianco Fiorello; dovesse concretizzarsi l’arrivo delle due, vogliamo scommettere fin da ora che nella "Prima Serata" sul palco ci saranno due Marie, quella vera e la “tarocca” imitata da Fiore l’anno scorso; ce ne fosse una terza, facciamo il panettone…