Sei in Gweb+

COMUNE

Medesano: rifiuti, debuttano le telecamere anti-furbetti

08 settembre 2020, 05:01

Medesano: rifiuti, debuttano le telecamere anti-furbetti

MARIA GRAZIA MANGHI

 

MEDESANO Gli occhi elettronici delle telecamere e le segnalazioni dei cittadini, sono le armi potenti che l’amministrazione di Medesano mette in campo per contrastare il fenomeno odioso e incivile dell’abbandono dei rifiuti.

Sono entrate infatti in funzione tre nuove postazioni di controllo che filmeranno gli autori di questi gesti meschini, aiutando gli agenti della municipale a rintracciarli e a recapitare le dovute sanzioni.

«In questo 2020 stiamo cercando di fare il possibile per contrastare con forza un fenomeno odioso, sempre più diffuso su tutto il territorio, causato dalla grave maleducazione di cittadini, che mancano di rispetto all’ambiente e a tutta la cittadinanza - precisa il sindaco Michele Giovanelli sostenuto dall’assessore alla sicurezza Riccardo Ghidini e dall’assessore all’ambiente Stefania Nebbi -. Il tema è di difficile gestione, questi fatti deplorevoli, avvengono quotidianamente, ad ogni ora del giorno e della notte, in collina, su strade secondarie, lungo i torrenti e spesso davanti ai cancelli del centro di raccolta di Felegara dove davvero troviamo di tutto. Abbiamo allora scelto di intensificare i controlli e ci avvaliamo della collaborazione dei nostri tecnici, degli agenti accertatori di Iren e degli agenti della polizia locale Bassa Valtaro».

Per l’investimento sul noleggio delle telecamere sono stati impegnati 2900 euro fino al 31 dicembre 2020, ma è stato deliberato di proseguire fino a settembre 2021.

«Il servizio che abbiamo acquistato prevede che il materiale filmato ci venga consegnato evidenziando i frame che ci interessano – prosegue il sindaco –, in questo modo ottimizziamo i tempi e alleggeriamo il lavoro della municipale».

La tecnologia interviene nella prima parte dell’azione investigativa: gli operai del comune e gli agenti accertatori muniti di guanti e mascherine rovistano nei sacchi alla ricerca di prove che possano far risalire agli autori.

«Ne stiamo scovando e la sanzione parte da un minimo di 200 euro - commenta il sindaco - quotidianamente siamo sul territorio. È una partita in salita, complicatissima, che dobbiamo giocare e vincere tutti insieme per insegnare l’educazione a queste persone».

 

MARIA GRAZIA MANGHI MEDESANO Gli occhi elettronici delle telecamere e le segnalazioni dei cittadini, sono le armi potenti che l’amministrazione di Medesano mette in campo per contrastare il fenomeno odioso e incivile dell’abbandono dei rifiuti....

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal