Sei in Gweb+

CONCORSO

Traversetolo, ecco il «Babbo più bello d'Italia»

di Maria Chiara Pezzani -

15 settembre 2020, 05:04

Traversetolo, ecco il «Babbo più bello d'Italia»

TRAVERSETOLO È di Traversetolo il «Babbo più bello d’Italia 2020».

Alessio Chiriano, 37 anni, ha vinto sabato scorso la fascia nella 26esima edizione del concorso ideato e organizzato da Paolo Teti a San Mauro Mare, in Romagna.

Chiriano, operaio metalmeccanico in un’azienda di Traversetolo, ha sbaragliato la concorrenza degli altri 19 partecipanti, sotto lo sguardo della moglie Francesca e del figlio Nathan.

«Babbo più bello d’Italia» è un concorso di bellezza e simpatia, riservato agli uomini dai 25 ai 45 anni, che ha un unico requisito: essere papà.

Chiriano e gli altri concorrenti si sono cimentati in tre diverse prove nel corso della serata condotta da Teti e Barbara Semeraro «Miss Mamma Italiana Sponsor Top 2016»: la sfilata in abito da sera, la prova d’abilità e sfilata in costume. A giudicare i papà una giuria tutta al femminile, composta da 20 vincitrici del concorso «Miss Mamma Italiana».

«È stata una bella esperienza – racconta -. Con gli altri papà si era creato un bel clima. Era la prima volta che partecipavo ad un concorso ed ero molto emozionato. Anche solo sfilare e tenere le pause richieste non è stato facile».

Amante dei cani, ha scelto di affrontare la prova di abilità con a fianco il suo amico, anche lui campione di bellezza. «Ho fatto una prova un po’ particolare - spiega -. Ho chiesto di salire sul palco con Ivan, il mio pastore tedesco, Miglior pastore tedesco dell’anno, tre volte vincitore del titolo Enci. Avevo l’idea di svolgere qualche esercizio di obbedienza, ma l’emozione ha prevalso e ho cambiato programma. Sono 4 anni che lo porto in giro nei vari concorsi e ci tenevo che questa volta fosse lui ad accompagnare me».

A festeggiare la vittoria la moglie e il figlio di tre anni. E lunedì mattina anche i colleghi lo hanno accolto nell’azienda pronti a stappare una bottiglia.

Una serata all’insegna delle tante emozioni terminata con un successo inaspettato. «Non mi aspettavo la vittoria – conclude -, anche se gli altri concorrenti mi continuavano a fare i complimenti. E quando ho vinto, in loro non ho visto invidia, erano sinceri. Anche la presenza di Ivan ha aiutato, è stato molto applaudito».