Sei in Gweb+

ORSOLINE

La consacrazione perpetua di due suore

19 settembre 2020, 05:02

La consacrazione perpetua di due suore

Luca Molinari

 

La famiglia delle suore Orsoline missionarie del Sacro Cuore si allarga. Ieri mattina in Steccata il vescovo Enrico Solmi ha celebrato la consacrazione perpetua (ossia l’ingresso definitivo nella congregazione) di due orsoline vietnamite.

Le due nuove suore si chiamano Immacolata Nguyen Thi Minh Tam (suor Immacolata) e Teresa Bui Thi Hoa (suor Teresa) e hanno rispettivamente 35 e 37 anni.

Il loro cammino all’interno delle Orsoline è iniziato alcuni anni fa ed è stato preceduto da quello di altre suore vietnamite, consacrate negli anni passati nella nostra città.

Attualmente le due suore stanno compiendo studi a Roma, dove si trova la casa generalizia della congregazione.

Non è ancora chiaro dove presteranno servizio. Ora si trovano a Parma, nella casa madre, per apprendere le regole, ma soprattutto lo spirito che anima la famiglia religiosa. Le Orsoline sono presenti in varie zone del mondo, tra cui Cina, Giappone, Filippine, Australia, Taiwan e Vietnam. La prima missione aperta è stata quella in Cina, nel 1926. Negli ultimi anni gran parte delle nuove vocazioni arrivano dalle terre di missione, dove ancora non si sente la crisi delle vocazioni.

«Abbiamo scelto di farci suore fin dalla tenera età – raccontano le due religiose –: proveniamo da famiglie cattoliche e dopo un periodo di discernimento abbiamo deciso, con tempi e modalità diverse, di entrare nella congregazione».

Suor Teresa pensava alla vita religiosa già a 13 anni, ma ha iniziato il suo cammino dopo le scuole superiori, una volta conosciuta una suora missionaria in Vietnam. La vocazione di suor Immacolata è nata invece in famiglia, dopo il liceo, grazie ad un sacerdote locale.

«Abbiamo scelto di compiere il cammino di fede all’interno della Congregazione delle suore orsoline – spiegano – per la loro missione educativa, incentrata sulla spiritualità del Sacro Cuore, da sempre punto di riferimento per tutte le religiose della nostra “famiglia”».

La celebrazione si è aperta con il saluto da parte della superiora generale suor Rosana Lazaga: «Nel 1575 il nostro istituto è nato in questa chiesa - ha sottolineato -. Sono passati 445 anni e ora la congregazione, con il suo umile servizio è presente in Cina, Giappone, Taiwan, Australia, Filippine e in Vietnam. Ringraziamo Dio del dono della nostra famiglia religiosa e per le nostre nuove consorelle».

Il vescovo ha poi espresso la propria gioia «nel ritrovarsi qui per ringraziare Dio di questa famiglia religiosa che cresce ed è feconda».

Nell’omelia monsignor Solmi ha invitato le due suore ad essere «portatrici dell’amore».

«A Parma abbiamo bisogno di voi che venite da lontano, portando una freschezza e una giovinezza in una famiglia che rischia di diventare vecchia – ha proseguito - Lasciatevi conquistare ogni giorno dall’amore del Signore».

 

Luca Molinari La famiglia delle suore Orsoline missionarie del Sacro Cuore si allarga. Ieri mattina in Steccata il vescovo Enrico Solmi ha celebrato la consacrazione perpetua (ossia l’ingresso definitivo nella congregazione) di due orsoline...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal