Sei in Gweb+

bassa

Torrile e Colorno, sui rifiuti trovata l'intesa

19 settembre 2020, 05:01

Torrile e Colorno, sui rifiuti trovata l'intesa

Una gestione condivisa con minori costi per entrambi gli enti, orari più estesi e maggiore presenza di personale. I consigli comunali di Torrile e Colorno hanno approvato la convenzione che consentirà ai cittadini e alle aziende di Colorno di poter conferire nel Centro di raccolta (Cdr) di via Cabassa a San Polo i rifiuti delle utenze domestiche e non domestiche.

La convenzione prenderà il via dal 1° ottobre e durerà fino al 31 marzo 2022 (ossia 18 mesi, prorogabili al massimo altri sei) per consentire al Comune di Colorno di realizzare la nuova stazione ecologica, superando e ricollocando quella attuale, non conforme e non adeguabile alla normativa. Il Comune di Colorno pagherà una quota forfettaria di 1.250 euro al mese per contribuire al 50 per cento ad alcune spese tra cui quelli di adeguamento della struttura finalizzate a garantire il maggiore accesso. Il Cdr di San Polo sarà aperto tutti i giorni, eccetto la domenica, dalle 9 alle 12 e dalle 14,30 alle 17,30. Gli utenti all'ingresso dovranno esibire ecocard o tesserino sanitario e, se richiesto, un documento di identificazione.

Dice il sindaco di Colorno Christian Stocchi: «Per risolvere la questione nei mesi scorsi l’amministrazione di Colorno ha avviato un confronto con Iren e con il Comune di Torrile, ai quali va il nostro ringraziamento, per una soluzione transitoria a soli 2 km dal confine comunale, dando inizio contemporaneamente al percorso per il nuovo Cdr: in merito l’iter per l'acquisizione dell’area è avviato e si conta di portare a termine la realizzazione della struttura nei tempi programmati».

Massima disponibilità da parte dell’amministrazione comunale di Torrile. «Abbiamo dialogato con Colorno ed Iren – dichiara il sindaco di Torrile Alessandro Fadda – capendo l’importanza di mettere a disposizione il nostro Centro di raccolta. Un accordo che si affianca ad altre collaborazioni e che è il frutto anche degli ottimi rapporti che caratterizzano l’Unione Bassa Est che coinvolge anche Sorbolo Mezzani». r.c.

 

Una gestione condivisa con minori costi per entrambi gli enti, orari più estesi e maggiore presenza di personale. I consigli comunali di Torrile e Colorno hanno approvato la convenzione che consentirà ai cittadini e alle aziende di Colorno di poter...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal