Sei in Gweb+

NUOVI CONSUMATORI

Greci, via al processo e prime scintille

23 settembre 2020, 05:05

Greci, via al processo e prime scintille

Non si è fatto vedere in tribunale, Filippo Greci, il roboante ex presidente del Movimento nuovi consumatori. La prima udienza del processo, in cui deve rispondere di appropriazione indebita e furto perché si sarebbe appropriato complessivamente di 290mila euro dell'associazione, è scivolata via in una ventina di minuti. L'avvocato Silvia Dodi, difensore di Remo Chierici, il successore di Greci alla guida del Movimento che aveva fatto denuncia, ha chiesto la costituzione di parte civile non solo per il presidente dell'associazione, ma anche per altre quattro persone che avevano versato somme per essere assistiti in contenziosi che però non sarebbero mai stati promossi da Greci. In sostituzione della collega Monica Moschioni, l'avvocato Dodi ha anche chiesto che l'associazione Federconsumatori possa costituirsi parte civile per i danni d'immagine derivanti da quanto imputato a Greci. Una richiesta a cui si è opposta il pm Antonella Destefano, mentre il difensore di Greci, Carmine Aloja, ha detto no, con una serie di argomentazioni, a tutte le istanze di parte civile. Il giudice si è riservato. r.c.