Sei in Gweb+

Langhirano

L'aggressore del ragazzino era scappato mentre era ai domiciliari

04 ottobre 2020, 05:03

L'aggressore del ragazzino era scappato mentre era ai domiciliari

LANGHIRANO Ha picchiato e rapinato un ragazzino e poi, arrestato dalle Volanti della polizia di Stato, è evaso dai domiciliari. Ma il rapinatore, un diciannovenne residente a Langhirano, è stato rintracciato dagli stessi poliziotti e ora si trova in via Burla.

L'episodio è avvenuto nell'ambito dei controlli che le pattuglie della Squadra Volanti della questura di Parma stanno effettuando a tappeto in tutta la città e, in particolar modo, nelle zone più frequentate dagli studenti. Nel mirino degli agenti non solo lo spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche tutti quei reati che possono riguardare il mondo giovanile.

Proprio durante uno di questi controlli, nella tarda mattinata di venerdì è stato arrestato il diciannovenne, appunto residente a Langhirano. Il giovane, nella zona delle pensiline dei pullman extraurbani, dietro la stazione ferroviaria, si è avvicinato a un minorenne, anche lui studente residente a Langhirano, e con fare minaccioso gli ha intimato di dargli del denaro. La vittima gli ha risposto che non gli avrebbe consegnato nulla e allora il diciannovenne lo ha aggredito. Dopo avergli dato alcuni pugni in faccia, gli ha strappato lo zaino che conteneva denaro e anche i documenti. Arrivato il pullman, entrambi sono saliti sul mezzo pubblico, ma la vittima ha telefonato al 113. Così, una Volante ha raggiunto immediatamente il pullman, chiedendo all'autista di accostare. Gli agenti sono quindi saliti, hanno individuato il diciannovenne e lo hanno accompagnato in questura dov'è stato arrestato e posto, su decisione del pm, agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima fissato per ieri mattina. Il minorenne rapinato è invece dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorsi per i pugni ricevuti dal giovane. Guarirà in cinque giorni.

Ieri mattina, dunque, la polizia si è recata a casa del diciannovenne per accompagnarlo all'udienza, gli agenti non lo hanno trovato. Il ragazzo, secondo quanto raccontato ai poliziotti dai genitori del giovane, aveva lasciato la sua abitazione alle prime luci dell'alba.

Il giudice ha perciò disposto, vista la rapina di venerdì e l'evasione dai domiciliari di ieri, la custodia cautelare in carcere. La fuga del ragazzo, però, non è durata molto.

Le Volanti, infatti, lo hanno rintracciato intorno alle 13 ancora una volta in stazione e lo hanno accompagnato in via Burla.

r.c.

 

LANGHIRANO Ha picchiato e rapinato un ragazzino e poi, arrestato dalle Volanti della polizia di Stato, è evaso dai domiciliari. Ma il rapinatore, un diciannovenne residente a Langhirano, è stato rintracciato dagli stessi poliziotti e ora si trova...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal