Sei in Gweb+

LE PAGELLE DEL PARMA

Brillano Pezzella, Sepe e Kurtic

05 ottobre 2020, 05:02

Brillano Pezzella, Sepe e Kurtic

 

7 PEZZELLA

Il diesse Carli nei giorni scorsi aveva spiegato che il Parma, pur a caccia di tanti profili per rinnovare la rosa, non cercava terzini sinistri. A qualcuno pareva strano ma ieri Pezzella ha provato a spiegare il perché. Ha giocato una signora partita in entrambe le fasi e in particolare, se era lecito dubitare delle sue qualità difensive, più sollecitate se si gioca a quattro, ecco che ha compiuto diagonali e salvataggi provvidenziali, mettendo una firma lunga così su questa prima vittoria stagionale.

6,5 SEPE

Rieccolo. Il mercato che gli aveva fatto risuonare qualche sirena di troppo sta sfumando, con il cambio di staff ha ora un nuovo preparatore. insomma, anche per lui è servito un periodo di transizione, ma ieri è sembrato assolutamente sul pezzo senza sbavature.

 

6 LAURINI

E’ un piccolo trattore, non accelera mai ma neppure si ferma, se non quando, claudicante, lascia il campo. Spinge poco ma d’altra parte si vinceva fin da subito ed era meglio pensare a difendere con attenzione, cosa che ha fatto.

6 DARMIAN (18 st)

Che dire? In mezz’oretta ha dato una mano con mestiere e generosità ma gli fa onore soprattutto l’essersi messo a disposizione dopo aver già firmato per l’Inter. E’ senz’altro un ottimo calciatore ma con questo atteggiamento si è confermato anche una persona di alta qualità

6 DERMAKU

Qualche svirgolata che farà pensare a Crociato ’63 che le scarpe fossero alla rovescia, ma anche tanta battaglia fisica a chiudere spazi, rinviare palloni alti. Per fortuna Favilli, quando gli è sgusciato via, ha ciccato la palla.

6 ALVES

Il capitano ha fatto la sua parte anche se non è ancora brillante come lo scorso anno. Ha preso un’ammonizione per aver interrotto di mano un contropiede, poi ha incassato una botta, s’è innervosito. Potrebbe partire? Chissà, ma la fascia l’ha sempre onorata.

5,5 HERNANI

Onestamente è la nota stonata della giornata perché al di là della costante e innegabile generosità, raramente sfodera piedi da brasiliano. Troppo spesso le sue iniziative sfumano per lentezza o imprecisione.

6 GAGLIOLO (18’ st)

Dopo esser rimasto a lungo ai box ha fatto il suo debutto stagionale in una situazione in cui si esalta il suo spirito da gladiatore.

6 BRUGMAN

Ha alternato qualche ingenuità ad altre intuizioni piuttosto felici. Gara dopo gara cresce in personalità, però quando ha avuto sul piede buono la palla del 2-0 ne è sortito un tiro poco efficace. Lodevole la sua voglia di inserirsi in avanti.

7 KURTIC

Primo pallone della stagione e gol. Meglio di così… Ma non gli è bastato, ci ha messo anche più di un’ora di ottimo calcio, con recuperi, chiusure e ripartenze. Ha sfruttato al meglio le sue due settimane senza giocare.

sv GRASSI (29’ st)

Lotta in mezzo per togliere spazi al tentativo di rimonta dei veneti.

 

6,5 KUCKA

Gioca in una posizione ibrida, deve esser il primo a fare pressione sui portatori ma anche farsi trovare pronto in fase offensiva. Prima dell’entrata di Cornelius fa da terminale aereo. Globalmente, pur calando alla distanza, è stato importante.

6 KARAMOH

La bella giocata che porta al gol gli varrebbe un voto più alto ma nel resto della partita, a parte rare fiammate, ci è parso abulico e avulso dal gioco, meno brillante fisicamente che a Bologna.

 

6 CORNELIUS (18’ st)

Come Darmian, è lodevole la sua voglia di mettersi a disposizione nonostante le precarie condizioni di forma. Dà e prende botte, un colpo di testa verso la porta è un po’ tiepido.

6 GERVINHO

Alla fine conclude poco, però ha diverse iniziative con cui tiene in ambasce la difesa veneta e soprattutto appare in crescendo quanto a tono fisico e voglia di impegnarsi. Se questa sera sarà ancora del Parma è su questa strada che dovrà continuare.

 

 

 

6,5 LIVERANI allenatore

Probabilmente non pensava, quando ha firmato per il Parma, di dover attraversare fin dall'inizio un mare tempestoso. Ieri però la risicata vittoria porta anche la sua firma sia nel modo in cui ha neutralizzato varie qualità degli avversari che per come ha gestito la partita. Ora si intravede la luce in fondo al tunnel e lo aspetta un compito impegnativo ma anche molto stimolante. Parma è una piazza brontolona ma in fondo matura e lui potrà lavorare con la dovuta serenità.

 

7 PEZZELLA Il diesse Carli nei giorni scorsi aveva spiegato che il Parma, pur a caccia di tanti profili per rinnovare la rosa, non cercava terzini sinistri. A qualcuno pareva strano ma ieri Pezzella ha provato a spiegare il perché. Ha giocato una...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal