Sei in Gweb+

AL RESPIGHI

Terme di Salso, ora la direzione è a Tabiano

10 ottobre 2020, 05:06

Terme di Salso, ora la direzione è a Tabiano

EGIDIO BANDINI

Il benvenuto lo ha dato il presidente di Terme di Salsomaggiore e Tabiano Emilio Mondelli, che ha voluto sottolineare il significato di questa storica inaugurazione dei nuovi uffici amministrativi dell’azienda a Tabiano.

«L’aver portato l’intera direzione aziendale nella palazzina del Respighi – ha detto Mondelli – è la testimonianza che stiamo mantenendo i nostri impegni. Ora che Tst rappresenta, a tutti gli effetti, la sigla di una società, riprendiamo in mano e valorizziamo i loghi delle nostre realtà salsesi e tabianesi, di quelli che mi piace chiamare i “tre cespiti” dell’azienda».

L’elenco fatto dal presidente è lungo: «Qui a Tabiano – ha proseguito Mondelli – oltre lo stabilimento termale, che rimane al centro della nostra azione aziendale, abbiamo portato l’Istituto chimico, a poche centinaia di metri dal Respighi e qui si trova anche l’imbottigliamento dell’acqua sulfurea e la sezione prodotti termali, che faranno da polo d’attrazione per Tabiano, grazie anche alla collaborazione che abbiamo avuto dagli albergatori, nonostante il periodo non certo favorevole. Passando al secondo cespite, lo Zoja, ribadisco che dovrà trasformarsi, rendendo fruibili, nel tempo, tutti e 14.500 metri quadri della sua superficie».

«Per fare questo – ha rimarcato il presidente – già entro dicembre consegneremo gli spazi della “Casa della salute”, e a febbraio 2021, quelli della “Salute donna” e degli ambulatori. Così l’azienda gestirà direttamente solo il settore termale, che occuperà un piano dello stabilimento, oltre al settore del tutto nuovo del “termale wellness” e alla riabilitazione in acqua e in palestra; per il resto Tst sarà il “padrone di casa”, che assemblerà volta a volta le componenti di quello che ormai tutti conoscono come “Campus della salute” allo Zoja. Terzo cespite – ha concluso Mondelli – la clinica riabilitativa Villa Igea, che sarà oggetto di ristrutturazione e della realizzazione di nuovi spazi ambulatoriali, con una sorta di dépendance, “Villa Igea 2.0”, allo Zoja. Abbiamo anche acquisito, a Piacenza, l’azienda ambulatoriale della riabilitazione “Inacqua” che offre anche servizi aggiuntivi. Devo ringraziare, innanzitutto il Cda di Tst per aver appoggiato questo progetto, che prevede investimenti per svariati milioni di euro, Massimo Garibaldi, che abbiamo voluto a dirigere i nostri stabilimenti, tutto il personale e anche i clienti, che nonostante le difficoltà, continuano e privilegiare le nostre terme e la nostra clinica».

A conclusione il saluto del sindaco Fritelli e il rituale taglio del nastro, ovviamente nel rispetto delle norme anti-Covid.

EGIDIO BANDINI Il benvenuto lo ha dato il presidente di Terme di Salsomaggiore e Tabiano Emilio Mondelli, che ha voluto sottolineare il significato di questa storica inaugurazione dei nuovi uffici amministrativi dell’azienda a Tabiano. «L’aver...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal