Sei in Gweb+

LUTTO

Torrile, addio a Cesare Fava

16 ottobre 2020, 05:02

Torrile, addio a Cesare Fava

CHIARA DE CARLI

 

TORRILE «Dove c’era lui, c’era allegria. Era una brava persona e si sapeva far voler bene». E’ questo il bel ricordo che i torrilesi, sportivi e non, conserveranno di Cesare Fava, storico dirigente del San Polo Calcio morto ieri mattina a 81 anni.

La notizia della sua scomparsa è stata un fulmine a ciel sereno in paese, ma fin da subito in tanti hanno voluto esprimere il loro cordoglio alla moglie Ada e al figlio Andrea, a partire da atleti e dirigenti della società sportiva a cui ha dedicato il suo tempo libero per quarant’anni. «Vedere Cesare voleva dire vedere il San Polo – è stato il commosso commento del presidente Andrea Rizzoli, interprete del sentimento di tutti i dirigenti e gli atleti -. Era sempre presente e vestiva i colori della Società con orgoglio, rispetto ed onore. Mai volgare e uomo mite, uomo di grandi valori e principi era però anche determinato quando era ora di rimproverare o elogiare grandi e piccoli atleti, dirigenti, accompagnatori e mister». Rizzoli è stato anche uno dei «ragazzini» che hanno tirato i primi calci al pallone sotto lo sguardo di Fava.

«Da quando mi sono avvicinato al calcio, ormai 40 anni fa, ho sempre visto Cesare. Era sempre al campo, al fianco di suo figlio Andrea, e nel fine settimana con la sua bandierina in mano per dare il suo contributo come segnalinee. Era sempre pronto per raccontarci gli aneddoti di una vita passata sui campi da calcio, di quel Mister o di quel giocatore. Per tutti dai più piccini ai più grandi aveva una parola di incoraggiamento, un suggerimento, un gesto di amicizia: la sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nei nostri cuori, nel nostro spogliatoio e sui nostri campi». E tra i calciatori in erba che Fava ha visto crescere c’era anche il sindaco di Torrile, Alessandro Fadda. «Cesare era sempre un punto di riferimento per i giocatori, i dirigenti e i tifosi - è il ricordo del primo cittadino -. Quando ho iniziato a giocare lo trovavo sulla riga e aveva sempre una parola di incoraggiamento. Ma se pensavi di trovarlo dalla tua parte su una palla dentro o fuori sbagliavi, perché lui era la correttezza fatta persona. Perdiamo un amico con cui abbiamo condiviso tanti momenti di vita che avremo la fortuna di poter ricordare accompagnati da una delle sue battute». Questa sera, nella chiesa di San Polo, sarà recitato il Rosario mentre il funerale sarà celebrato, nel rispetto delle regole anticovid, domani mattina alle 9,30.

 

CHIARA DE CARLI TORRILE «Dove c’era lui, c’era allegria. Era una brava persona e si sapeva far voler bene». E’ questo il bel ricordo che i torrilesi, sportivi e non, conserveranno di Cesare Fava, storico dirigente del San Polo Calcio morto ieri...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal