Sei in Gweb+

ROCCABIANCA

Ponte di Ragazzola: obiettivo riapertura a metà settimana

17 ottobre 2020, 05:04

Ponte di Ragazzola: obiettivo riapertura a metà settimana

PAOLO PANNI

ROCCABIANCA POLESINE È attesa per metà settimana la riapertura del ponte sul Po «Giuseppe Verdi» che collega Emilia e Lombardia nel tratto compreso tra Polesine Zibello, Roccabianca e San Daniele Po.

Il ponte, lo ricordiamo, è chiuso dalla fine di luglio. La riapertura era stata inizialmente fissata per il 26 settembre, poi posticipata al 10 ottobre e in seguito, a causa degli effetti della piena del Po, ulteriormente rinviata a sabato 24.

Ieri si è tenuta la prova di carico per il collaudo della parte in alveo (oggetto dei lavori di questi mesi) ed è emersa la volontà di riaprire a metà settimana, forse già martedì. Come evidenziato sia dal direttore dei lavori, l'ingegner Gianpaolo Monteverdi, che dal delegato alla Viabilità della Provincia Giovanni Bertocchi (al sopralluogo di ieri è intervenuto anche il neo-consigliere provinciale Andrea Magni), il traffico sarà a senso unico alternato nella parte in alveo (quella oggetto dei lavori appena conclusi sulle travi che avevano fatto emergere importati criticità e cedimenti) e a doppio senso sulla restante parte del viadotto.

Potranno transitare i camion fino a 44 tonnellate e si valuterà la possibilità di aumentare leggermente il limite di velocità, per ora fissato a 30 km/h.

I lavori, coperti da un finanziamento ministeriale di 6 milioni di euro (il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha già stanziato ulteriori 20 milioni per proseguire gli interventi sulle travi) andranno avanti, da subito, sulla restante parte di ponte, in territorio parmense, senza richiedere ulteriori chiusure.

Alle operazioni di ieri sono intervenuti anche i sindaci Alessandro Gattara di Roccabianca, con l’assessore Alberto Bini, e Davide Persico di San Daniele Po. Gattara, nel rimarcare la costante attenzione che gli amministratori del territorio stanno avendo, ha evidenziato che «finalmente, dopo un periodo di grande disagio e sofferenza si sta per riaprire il ponte. I lavori proseguiranno anche nei prossimi mesi: noi saremo costantemente attenti al loro avanzamento e continueremo a ritenere prioritaria e urgente la realizzazione di un nuovo ponte».

Un progetto, questo, per il quale i Comuni di Polesine Zibello, Roccabianca e San Daniele Po hanno già approvato, nei mesi scorsi, un ordine del giorno ad hoc che, a breve, potrebbe essere esteso anche agli altri Comuni del Parmense e del Cremonese.

 

PAOLO PANNI ROCCABIANCA POLESINE È attesa per metà settimana la riapertura del ponte sul Po «Giuseppe Verdi» che collega Emilia e Lombardia nel tratto compreso tra Polesine Zibello, Roccabianca e San Daniele Po. Il ponte, lo ricordiamo, è...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal