Sei in Gweb+

Terme

Dpcm: stabilimenti aperti a Salso, Tabiano e Monticelli

27 ottobre 2020, 05:05

Dpcm: stabilimenti aperti a Salso, Tabiano e Monticelli

EGIDIO BANDINI
NICOLETTA FOGOLLA

Dopo il Dpcm di sabato che recita, fra l'altro: «Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali», occorre precisare che lo stesso decreto sottolinea come «È fatta eccezione per i centri termali con presidio sanitario obbligatorio o che effettuino l’erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza».

Fra questi ultimi rientrano ovviamente, gli stabilimenti Zoja e Respighi, gestiti da Tst, Terme di Salsomaggiore e Tabiano, e quelle di Monticelli.

SALSOMAGGIORE

«Le nostre Terme sono regolarmente aperte ed erogano, in piena sicurezza, le cure termali riconosciute del Ministero della Salute, che rientrano nei Lea, Livelli essenziali di assistenza – dicono alla direzione medica di Tst - come previsto anche dal Dpcm del 24 ottobre. Dobbiamo sottolineare come, grazie all’applicazione scrupolosa di tutte le misure di sicurezza previste dalle normative anti-Covid, sinora non abbiamo riscontrato il benché minimo inconveniente, né fra il personale, né fra i pazienti».

«Già dallo scorso mese di giugno - aggiungono - applichiamo misure rigorose: accesso sempre e solo su prenotazione per evitare assembramenti; misurazione della temperatura all’ingresso; gel igienizzante per le mani all’ingresso e all’uscita; accesso solo con mascherina chirurgica (che è anche a disposizione nei nostri shop), sempre indossata, a parte ovviamente mentre si effettua la cura; percorsi separati di entrata e uscita; triage all’arrivo dei pazienti con verifica di eventuali sintomi sospetti; disinfezione della postazione dopo ogni singola cura; locali areati regolarmente; presenza medica costante e rigidi protocolli sanitari in tutti i reparti degli stabilimenti».

Il Dpcm ha stabilito, invece, la chiusura del T-Spatium, come centro benessere, mentre rimane aperto il centro di terapie non farmacologiche “Ammonis” a Tabiano, che offre cure destinate agli stadi iniziali dei disturbi cognitivi, quali la demenza senile e il morbo di Alzheimer.

MONTICELLI

Da Salsomaggiore e Tabiano a Monticelli. «Le nostre Terme – spiega Benedetta Borrini, in rappresentanza della famiglia proprietaria di Terme di Monticelli spa – sono aperte, perché noi ci occupiamo della salute delle persone. Abbiamo il presidio medico e la convenzione col Servizio sanitario nazionale, per le cure termali e riabilitative».

«In realtà - aggiunge - illustrando l’ultimo Dpcm si è creato un po’ di caos e ho ricevuto molte telefonate di cancellazione delle prenotazioni e di richiesta di informazioni al proposito. La gente è un po’ confusa sul da farsi, ma anche Federterme, ha precisato che il nuovo Dpcm autorizza espressamente il mantenimento in attività dei centri termali e dei loro alberghi dotati di presidio sanitario».

«Vorrei ribadire – prosegue Benedetta Borrini – che le cure termali, creando uno stato di benessere, contribuiscono ad alzare le difese immunitarie. Quindi, a maggior ragione, in questo momento sono davvero utili. Oltretutto qui arrivano persone da tutta Italia, per sottoporsi alle cure legate all’Inail».

Nei mesi scorsi, il complesso delle Terme di Monticelli è stato adeguato alle misure per la sicurezza igienico-sanitaria, relative all’erogazione delle prestazioni termali nel periodo post-Covid-19. «La stagione termale – conclude la Borrini – dovrebbe chiudersi, come al solito, attorno al 20 dicembre. Quest’anno speriamo di poter tenere aperto fino a quella data».

INFORMAZIONI

Per Salsomaggiore e Tabiano: sito www.termest.it e numero verde 800 861385.

Per Monticelli: sito www.termedimonticelli.it e tel. 0521.682711.

 

EGIDIO BANDINI NICOLETTA FOGOLLA Dopo il Dpcm di sabato che recita, fra l'altro: «Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali», occorre precisare che lo stesso decreto sottolinea come «È fatta...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal