Sei in Gweb+

LUTTO

Borgotaro, addio al pioniere della Comunità montana

30 ottobre 2020, 05:03

Borgotaro, addio al pioniere della Comunità montana

FRANCO BRUGNOLI

BORGOTARO Cordoglio, a Borgotaro, per la morte di Roberto Renzi, borgotarese, ma di famiglia originaria di Ancona. Aveva 72 anni.

Suo padre infatti, Enzo Renzi, persona stimatissima e buona, arrivò nel capoluogo valtarese, con la famiglia, in seguito all’incarico di direttore del locale Ufficio del Registro.

Roberto fu il primo assunto (in qualità di vice-segretario) della allora Comunità Montana, che, in un primo momento ebbe sede a Parma, ma che poi si divise in due: Comunità Montana Ovest (Borgotaro) e Comunità Montana Est (Langhirano), ora sostituite, com’è noto, dalle Unioni dei Comuni.

Il suo incarico era nato dalla necessità di sostituire il segretario effettivo, Giuseppe Costella, che era stato eletto consigliere regionale, poi confermato per due mandati.

Renzi era di una precisione e di una meticolosità certosina, intraprendente, ma, al tempo stesso, era simpatico, buono, gentile, disponibile e con la battuta sempre pronta.

Aveva tre hobby, tre passioni, cui si dedicava con mirabile impegno: lo sci, le barche e le auto.

Per il primo aspetto, diciamo che fu, per molti anni, segretario dello Sci Club Valtaro, un sodalizio sportivo che fondò e sostenne, insieme agli amici Nicola Giuliani, Alberto Terroni ed altri.

La sua meta invernale prediletta era il Passo del Cerreto.

Era stato, tra l’altro, uno dei promotori del gemellaggio fra Borgotaro e l’Aprìca (Sondrio), famosa località sciistica della Valtellina.

La passione per le auto, la condivideva con suo fratello gemello, Renzo.

In questo settore, era un vero e proprio «patito», un esperto, davvero competente. Sia con le auto nuove, che con quelle d’epoca.

Era capace di fare tantissimi chilometri, per trovare un fregio od una vite originale. E poi, amava le barche, la nautica e tutto ciò che vi ruotava attorno.

I colleghi ricordano che era sanissimo «come un pesce». Purtroppo, recentemente, Roberto Renzi era stato ricoverato a Parma, a causa di alcuni problemi respiratori e, dopo un aggravamento del quadro clinico, non ce l’ha fatta.

I funerali, per sua specifica volontà, non si svolgeranno a Borgotaro, ma ad Ancona, e la salma verrà tumulata nella tomba di famiglia, dove già sono sepolti i suoi genitori.

FRANCO BRUGNOLI BORGOTARO Cordoglio, a Borgotaro, per la morte di Roberto Renzi, borgotarese, ma di famiglia originaria di Ancona. Aveva 72 anni. Suo padre infatti, Enzo Renzi, persona stimatissima e buona, arrivò nel capoluogo valtarese, con...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal