Sei in Gweb+

DEGRADO

Zibello, l'oasi naturalistica «Le galline» è ridotta a una giungla

12 novembre 2020, 05:01

Zibello, l'oasi naturalistica «Le galline» è ridotta a una giungla

PAOLO PANNI

POLESINE ZIBELLO Polemiche, a Zibello, per lo stato di abbandono e degrado in cui versa l’area naturalistica Le Galline (meglio conosciuta come «Galline Pioppe»). Realizzata meno di dieci anni fa, e dotata di varie attrezzature per renderla fruibile, di fatto non è mai stata utilizzata ed oggi è ridotta a una giungla, pressoché impenetrabile. Se la Gazzetta oggi è in grado di mostrare le immagini in cui versa è stato grazie ad una vera e propria avventura tra rovi, sterpaglie e difficoltà. Quella in questione è l’area in cui, fino agli anni Ottanta, si trovava la discarica comunale, poi chiusa e di fatto abbandonata. Successivamente è stata bonificata ed è stato realizzato un recupero, interamente con fondi pubblici, con la piantumazione di diverse essenze arboree e la creazione di un percorso ad anello al fine di rendere l’area fruibile. Per questo è stata arricchita anche di panchine, tavoli, un gazebo, un paio di forni barbecue, alcuni laghetti e addirittura un pannello didattico per l’osservazione delle stelle. L’intervento, finanziato con fondi regionali e promosso dalla Provincia, su terreno dell’allora Comune di Zibello, è stato completato poco meno di dieci anni fa ed ha riguardo un ettaro e mezzo di superficie. A lavori ultimati era anche stata anche prevista l’inaugurazione, poi saltata a causa del maltempo. Fu, quello, quasi un «segno». Da allora l’area è di fatto caduta nel dimenticatoio. Oggi è ridotta appunto a una giungla; i laghetti sono da tempo prosciugati, i forni barbecue inservibili, il gazebo distrutto, le panchine sembrano sparite nel nulla, il pannello didattico avvolto dalla vegetazione. Ignoti sono anche tornati a gettarvi rifiuti. Una situazione di degrado ed abbandono evidente, che anche in questi giorni ha sollevato nuove polemiche. Da parte sia di diversi cittadini, che del comitato «Amici del Grande fiume» che si chiedono a cosa sia servito investire risorse pubbliche per questo progetto, e per mettere a dimora attrezzature mai entrate in funzione e mai utilizzate.

PAOLO PANNI POLESINE ZIBELLO Polemiche, a Zibello, per lo stato di abbandono e degrado in cui versa l’area naturalistica Le Galline (meglio conosciuta come «Galline Pioppe»). Realizzata meno di dieci anni fa, e dotata di varie attrezzature per...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal