Sei in Gweb+

Roccabianca

Addio a Gino Lottici, «Ginen», una vita per il sociale e il volontariato

18 novembre 2020, 05:06

Addio a Gino Lottici, «Ginen», una vita per il sociale e il volontariato

SIMONA VALESI

 

ROCCABIANCA La scomparsa di Gino Lottici, da tutti chiamato affettuosamente «Ginen», a Roccabianca lascia il ricordo di una vita piena di generosità, impegno e dedizione che ognuno nel paese porterà sempre nel cuore.

La sua presenza costante e l’innata disponibilità tra il lavoro, la passione politica e il volontariato era da tutti considerata un punto di riferimento.

Classe 1934, Gino divideva le sue giornate inizialmente tra il lavoro – era dipendente Enel a Parma – la militanza politica di una vita nel Pci e poi nel Pd e il suo grande impegno nel volontariato come consigliere della sezione Avis locale.

Negli anni Novanta è stato eletto per due mandati come presidente della Casa di riposo Don Domenico Gottofredi e poi come consigliere; in quegli anni (nel 1995) è stato premiato con la medaglia d’oro del Premio San Michele di civica benemerenza di Roccabianca per la sua grande dedizione nel sociale e nel volontariato dove si è prodigato fino ai suoi ultimi giorni.

Il gruppo Avis di Roccabianca lo ricorda con parole di commozione per salutare un grande amico che mancherà a tutti: «Gino Lottici è stato un uomo dalle tante sfaccettature, tutte riconducibili ad una sola parola: Ginen. In tanti abbiamo conosciuto una parte di Ginen, chi nel lavoro accurato e professionale, chi nella fede politica appassionata e severa, chi nell’attività amministrativa, chi nel volontariato. Nella sezione Avis di Roccabianca lo abbiamo conosciuto come amico e collaboratore instancabile, fantasioso risolutore di problemi pratici utilizzando ogni tipo di materiali, sempre pronto per ogni tipo di necessità, organizzazione di feste, manutenzione di attrezzature, distribuzione di avvisi, comunicazioni e manifesti e tanto altro. Ginen tutto questo lo ha sempre fatto con volontà, carattere, disponibilità e generosità, accompagnate da quel suo sorriso che non dimenticheremo.

Il Premio San Michele conferitogli dal Comune di Roccabianca nell’anno 1995 è stato il suggello istituzionale ad una grande storia di generosità».

 

SIMONA VALESI ROCCABIANCA La scomparsa di Gino Lottici, da tutti chiamato affettuosamente «Ginen», a Roccabianca lascia il ricordo di una vita piena di generosità, impegno e dedizione che ognuno nel paese porterà sempre nel cuore. La sua...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal