Sei in Gweb+

FIDENZA

Addio alla maestra Rina Ghezzi: insegnò a generazioni di fidentini

21 novembre 2020, 05:04

Addio alla maestra Rina Ghezzi: insegnò a generazioni di fidentini

Una vita per la scuola e per i suoi amati alunni: se n’è andata la maestra Rina Ghezzi vedova Terzi. Aveva 93 anni, di cui quasi cinquanta dedicati all’insegnamento.

Un altro gravissimo lutto aveva colpito la famiglia Terzi nello scorso mese di marzo, quando se n’era andata prematuramente Cecilia, la figlia di Rina, strappata ai suoi cari da una grave malattia.

Borghigiana doc, dopo essersi diplomata, la maestra Rina aveva insegnato in alcune scuole elementari della Bassa, per poi approdare alla De Amicis, storica scuola fidentina. Erano gli anni della guida del dirigente scolastico Giovanni Bonvini, altro indimenticato personaggio che tanto ha amato la sua scuola.

Rina aveva insegnato a centinaia di ragazzi fidentini, che aveva sempre portato, uno ad uno, nel suo cuore grande. E loro avevano contraccambiato, ricordando sempre con affetto, la loro cara maestra.

Qualche ex alunno, quando ha appreso della scomparsa della maestra Rina, ha aperto il baule dei ricordi, cercando una foto di classe e accarezzandola, in segno di affetto e omaggio alla sua insegnante.

Anche quando era andata in pensione, aveva continuato a seguire i ragazzi al doposcuola all’oratorio della parrocchia di San Michele, perché desiderava continuare ad aiutare i giovani nel loro percorso di istruzione e di vita.

Collaborava con la parrocchia anche insegnando catechismo e con i grest. Tutti, ancora, in San Michele, ricordano la generosità e la disponibilità di Rina, dai più piccoli ai più grandi. Impossibile dimenticare la sua voglia di rendersi utile, di aiutare il prossimo, di sostenere opere di carità. Donna profondamente religiosa, aveva sempre trovato conforto nella sua fede, mai scalfita.

Nonostante avesse perso il marito tanti anni fa, era riuscita ad andare avanti, grazie al sostegno dei suoi cari, i figli e i nipoti, che non l’avevano mai abbandonata un istante.

Sino a due anni fa, era rimasta particolarmente attiva, partecipando ai pellegrinaggi, alle gite parrocchiali, perché amava viaggiare. D’estate si recava in vacanza nella casa della Diocesi fidentina, in Trentino, trascorrendo in montagna, momenti piacevoli in compagnia del suo gruppo di amiche.

La maestra Rina ha lasciato un segno profondo e indelebile nella scuola fidentina, nei suoi alunni che l’hanno amata e in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla e di stimarne le doti umane.

Rina Ghezzi ha lasciato il figlio Andrea con Claudia, il genero Mario, le adorate nipoti Francesca, Federica, Aurora, Alessandra, Giulia con Davide e la piccola Olivia, il fratello e i parenti. Il funerale sarà celebrato questa mattina, alle 10, nella «sua» chiesa di San Michele arcangelo. Dopo le esequie, la tumulazione nel camposanto della città. s.l.

 

Una vita per la scuola e per i suoi amati alunni: se n’è andata la maestra Rina Ghezzi vedova Terzi. Aveva 93 anni, di cui quasi cinquanta dedicati all’insegnamento. Un altro gravissimo lutto aveva colpito la famiglia Terzi nello scorso mese di...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal