Sei in Gweb+

CORCAGNANO

Si è fermato il cuore grande di Gaetano Scilabra

21 novembre 2020, 05:06

Si è fermato il cuore grande di Gaetano Scilabra

Era il cuore pulsante di Corcagnano. Un cuore grande, quello di Gaetano Scilabra, portato via dal Covid in una decina di giorni.

Una bella persona, Gaetano, anima del volontariato del paese che ha servito per anni con dedizione, passione, tanta generosità ma, soprattutto, con tantissima discrezione, lavorando sempre ben lontano dai riflettori. Anzi , molte volte, stentava ad accettare un grazi, come se per lui fosse un imperativo darsi da fare per la propria comunità.

Originario di Burgio (Agrigento), 68 anni, ma da sessanta a Corcagnano, dopo avere lavorato in un'azienda meccanica, da qualche anno era in pensione in quanto le sue condizioni di salute non gli avevano consentito di continuare a lavorare. Ma Gaetano detestava stare con le mani in mano. E allora decise di darsi anima e corpo per aiutare tutte quelle realtà sociali, culturali e ricreative presenti in una comunità vivace come quella di Corcagnano. Dove si svolgeva un evento promosso da qualche associazione, Gaetano era in prima fila per aiutare e per lavorare senza mai apparire. Riappariva poi alla fine della manifestazione o della festa per ricominciare a lavorare rimettendo a posto palchi, transenne o quant’altro.

È stato molto attivo anche in ambito parrocchiale curando il campo sportivo, l’asilo, il teatro e la chiesa. Non ha mai lesinato il proprio apporto al circolo Arci, all’associazione «Corcagnano a Colori» - che organizza incontri di aggregazione -, all'associazione Demos e al gruppo «Curva Corca» che raggruppa la tifoseria che sostiene e provvede anche all’organizzazione dei «Giochi delle 7 Frazioni». Ma anche le tradizionali sagre e castagnate vedevano sempre in prima fila Gaetano munito dei suoi attrezzi per installare e poi smontare le varie infrastrutture.

Era molto legato anche all’associazione «Casa Azzurra» che svolge attività socio-riabilitativa per persone disabili, come pure anche l’Avis è sempre stata nel suo cuore grande. Tutta la comunità di Corcagnano ha espresso ai familiari di Gaetano il proprio cordoglio e la propria riconoscenza per essere stato, per tanti anni, un grande amico e un esempio di disinteressata generosità.

Lo.Sar.

Era il cuore pulsante di Corcagnano. Un cuore grande, quello di Gaetano Scilabra, portato via dal Covid in una decina di giorni. Una bella persona, Gaetano, anima del volontariato del paese che ha servito per anni con dedizione, passione, tanta...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal