Sei in Gweb+

LUTTO

Montechiarugolo: addio a Vittorio Barbieri, lo storico del territorio

28 novembre 2020, 05:07

Montechiarugolo: addio a Vittorio Barbieri, lo storico del territorio

NICOLETTA FOGOLLA

 

MONTECHIARUGOLO Il territorio comunale di Montechiarugolo ha perso un appassionato cultore della storia locale. Nei giorni scorsi, nella sua casa di Basilicagoiano, si è spento Vittorio Barbieri, 84enne ex insegnante, storico e autore di diversi libri in materia, romagnolo di nascita e parmigiano d’adozione. Peraltro, in passato aveva ricoperto il ruolo di vicepresidente dell’Associazione nazionale vittime civili di guerra sezione di Parma. «Mio zio – spiega il nipote Paolo Vasini – era abbastanza sagace. Pur avendo un modo di fare un po’ distaccato, era continuamente preso dalla storia del luogo in cui viveva, a cui dava voce attraverso i suoi libri. Era come se, in ogni cosa, cercasse di trovare qualche messaggio universale. Amava tanto il territorio locale e, nel contempo, continuava a essere particolarmente legato alla sua terra natia e lo ripeteva spesso».

L’ottantaquattrenne scomparso, dotato di un modo di fare garbato e signorile, amava fare delle battute scherzose e ironiche, ma sempre nel segno di un’acuta intelligenza. Attualmente viveva da solo, in una palazzina a due piani, dopo la scomparsa dell’amata moglie Giovanna Fontanili, avvenuta circa due anni fa, con cui condivideva pressoché tutto: dalla passione per l’insegnamento, visto che anche lei era una maestra, a quella per la montagna. Nello stesso stabile di Barbieri abitano, da una quarantina d’anni, i coniugi Venturini, insieme al figlio Alberto.

«Vittorio – afferma Alberto – è stato per me, insieme alla moglie Giovanna, quasi una persona di famiglia. Ha fatto parte anche della mia infanzia. Con lui, andavo spesso a fare footing. Ogni cosa era fattibile, divertente, giocosa. Solitamente, alla mattina, si svegliava presto e andava a comprare la Gazzetta, riportando poi le notizie fresche. Era un italianista, amante della cultura e della storia. Aveva scritto alcuni libri sulla storia locale e di Parma e su personaggi illustri, oltre a racconti, pubblicati pure sul Resto del Carlino». Barbieri era nato a Bagnara di Romagna, vicino a Lugo, in una famiglia composta, oltre che da lui e dai suoi genitori, da due fratelli e una sorella. A circa dieci anni, era giunto all’Istituto Don Gnocchi di Parma, in quanto aveva avuto bisogno di assistenza, dopo aver riportato dei danni a una gamba e alle falangi di due dita della mano, provocati dallo scoppio di una bomba, presa a sassate insieme ad alcuni amici. In seguito, l’ottantaquattrenne scomparso era rimasto come convittore, frequentando poi la scuola dell’obbligo e l’Istituto magistrale. Dopo il diploma, aveva ottenuto l’incarico di maestro nella scuola elementare di Marano, abitando anche nell’edificio e, parallelamente, proseguito gli studi, fino a conseguire la laurea in Lettere a Torino e insegnare poi italiano, storia e latino alle scuole medie di Traversetolo. Da tanti anni si era trasferito a Basilicagoiano, insieme alla moglie. I funerali di Barbieri verranno celebrati oggi, alle 9.45, partendo dalla Sala del commiato di Monticelli, per la chiesa parrocchiale di Basilicagoiano.

 

NICOLETTA FOGOLLA MONTECHIARUGOLO Il territorio comunale di Montechiarugolo ha perso un appassionato cultore della storia locale. Nei giorni scorsi, nella sua casa di Basilicagoiano, si è spento Vittorio Barbieri, 84enne ex insegnante,...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal