Sei in Gweb+

Sorbolo

Capanno per birdwatching fatto a pezzi. Il sindaco: «Incivili»

01 dicembre 2020, 05:07

Capanno per birdwatching fatto a pezzi. Il sindaco: «Incivili»

Christian Marchi

SORBOLO MEZZANI «Ora capite perché invoco sempre la massima collaborazione da parte di tutti i cittadini onesti, chiedendo di segnalare ogni cosa? A gente del genere non bisogna fare alcuno sconto. Soltanto multare e denunciare!».

È questo l’appello-sfogo del sindaco di Sorbolo Mezzani, Nicola Cesari, dopo che, durante lo scorso weekend, si sono registrati ancora nel nostro territorio tre gravi episodi di inciviltà.

Andiamo per gradi. Il tutto è incominciato nella notte tra sabato e domenica nei pressi della frazione di Cave Bacchi a Mezzani, quando probabilmente un gruppo di giovani si sono divertiti a demolire il capannone di avvistamento del punto di birdwatching affacciato sul fiume Po, distruggendolo e utilizzando le assi in legno per riscaldarsi dalle temperature rigide della notte.

Il giorno seguente, poiché il luogo – grazie alla sua valenza naturalistica e turistica, intatto fino al giorno precedente – è molto frequentato, diverse persone hanno compiuto l’amara scoperta, segnalando l’inutile danno alle autorità.

Non è finita qui. Nel pomeriggio di domenica, infatti, questa volta a Sorbolo, una passante ha constatato, nella golena del torrente Enza nei pressi del cimitero, un altro gruppo di ragazzi, a prima vista tutti minorenni, che, dopo essersi ritrovati bevendo birra – peraltro non potendo, a causa della minore età – hanno abbandonato nel greto le bottiglie vuote, i cartoni del contenitore e le buste in plastica del supermercato nel quale le avevano acquistate. Per finire, anche nel parcheggio antecedente a piazzale Lalatta sono stati ritrovati una bottiglia di vino, con a fianco bicchieri di carta e buste di plastica.

«Si ripresentano sempre i soliti problemi di chi durante il periodo di lock-down non sa cosa fare - ha commentato il sindaco Cesari - In questi giorni stiamo cercando di raccogliere le informazioni utili che possano ricondurre ai responsabili. Come sempre, se qualcuno avesse visto qualcosa è pregato di rivolgersi al sottoscritto al più presto».

Christian Marchi SORBOLO MEZZANI «Ora capite perché invoco sempre la massima collaborazione da parte di tutti i cittadini onesti, chiedendo di segnalare ogni cosa? A gente del genere non bisogna fare alcuno sconto. Soltanto multare e...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal