Sei in Gweb+

Albareto

Addio a Edoardo Scarpenti, uno degli ultimi partigiani della Brigata Centocroci

13 dicembre 2020, 05:02

Addio a Edoardo Scarpenti, uno degli ultimi partigiani della Brigata Centocroci

GIORGIO CAMISA

ALBARETO La Valgotra è in lutto per la scomparsa di Edoardo Scarpenti uno degli ultimi partigiani della Brigata Centocroci, un personaggio che ha scritto una delle pagine della resistenza dell’Appennino Ovest.

Un uomo saggio e benvoluto da tutti che aveva ricevuto numerosi riconoscimenti tra i quali quello del 25 aprile del 2016, quando in occasione del 70° anniversario della Resistenza, gli fu consegnata una speciale medaglia, fatta coniare proprio per questo evento, dall’allora Ministro della Difesa Roberta Pinotti, «per la sua partecipazione attiva e determinante nella lotta partigiana del crinale Tosco-Ligure-Emiliano».

Un riconoscimento del quale Edoardo ne andava fiero e che mostrava in ogni occasione. Edoardo Scarpenti aveva 95 anni ed era ormai vicino al traguardo del suo 96º compleanno: era nato a Groppo di Albareto il 19 gennaio 1925, giovanissimo emigrò con alcuni coetanei in Svizzera alla ricerca di un lavoro e, che grazie alla sua innata disponibilità non faticò a trovare un posto nel mondo dell’edilizia.

Qualche anno tra i ponteggi dei palazzi più importanti dell’oltre confine ma poi, alla vigilia del suo diciottesimo compleanno, un tragico incidente sul lavoro, mesi e mesi di terapie e poi l’amputazione di una gamba.

Un trauma gravissimo che Edoardo riuscì a superare, tornò ad Albareto e seppur diversamente abile, si arruolò nella Brigata Partigiana del Centocroci per portare il suo contributo alla lotta per la Liberazione.

Finita la guerra riuscì ad esercitare il mestiere del mulattiere, con i suoi sei muli saliva nelle faggete del monte Gotra e trasportava a valle i tronchi del legname tipico di questo territorio per poi “esportarlo” nella vicina Liguria.

Molto impegnato nella vita sociale della sua comunità: presidente per molti anni della Comunalia e attivo collaboratore della parrocchia di Groppo.

I funerali, regolamentati dalle disposizioni Covid, si svolgeranno oggi pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Groppo (Albareto) partendo dalla Casa del Commiato di Bedonia.

Edoardo lascia il figlio Renzo consigliere comunale di Albareto e membro del consiglio della Fiera Nazionale del Fungo, Fausta con Claudio, la nipote Valeria con Augusto e l’adorata pronipote Emma, la sorella Ida, la cognata Maria, i parenti ed una comunità che ricorderà Edoardo come un saggio protettore della sua terra e dei valori che da sempre l’hanno contraddistinta.

GIORGIO CAMISA ALBARETO La Valgotra è in lutto per la scomparsa di Edoardo Scarpenti uno degli ultimi partigiani della Brigata Centocroci, un personaggio che ha scritto una delle pagine della resistenza dell’Appennino Ovest. Un uomo saggio e...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal