Sei in Gweb+

LUTTO

Colorno, addio a Patrizia Gaita

09 gennaio 2021, 05:04

Colorno, addio a Patrizia Gaita

MICHELE DEROMA

 

COLORNO Non le sono bastate una grande volontà e una straordinaria forza d’animo: Patrizia Gaita ha perso la sua battaglia contro una grave malattia, che da due anni e mezzo la affliggeva.

Davanti alle sofferenze diventate purtroppo col tempo insormontabili, Patty – così era soprannominata la donna - non ha infatti mai mollato: ha sempre cercato di guardare oltre il dolore, forte dell’amore e del sostegno del marito Daniele e dei figli Luca e Federico.

Sino alla nottata tra mercoledì e giovedì, quando il suo cuore ha smesso di battere, all’ospedale Maggiore di Parma: Patrizia aveva soltanto 46 anni.

La donna viveva a Coltaro con la propria famiglia, e lavorava come operaia alla Parmovo di Colorno, azienda specializzata nella lavorazione e commercio di uova: «Durante le giornate i suoi ritmi erano serrati», afferma il marito Daniele, che ricorda quanto Patrizia, «spesso impegnata a lavoro nel turno notturno, durante le ore del giorno fosse dedita al disbrigo delle faccende casalinghe quotidiane, e a seguire gli adorati figli nelle loro attività giornaliere, dai compiti alla pratica degli sport. Mia moglie era una vera forza della natura».

Ma per Patty, sposata con Daniele dal 5 maggio 2002 e madre del sedicenne Luca e del dodicenne Federico, la famiglia era davvero tutto.

«È stata una mamma e moglie stupenda», ricorda addolorato Daniele: «Nonostante la malattia stesse già compiendo il suo corso, nei mesi scorsi a Patrizia non è mancata la forza per sostenere anche la suocera Giancarla nel momento per lei più difficile, caratterizzato dal dolore per la scomparsa del marito».

Un carattere estremamente solare e amichevole ha permesso negli anni, a Patrizia, di conoscere e mantenere ottimi rapporti con tante persone, anche tra i reparti e i corridoi dell’ospedale, dove per la malattia purtroppo Patty era spesso costretta a recarsi. Come nello scorso novembre, quando la donna ha compiuto 46 anni e si è ritrovata, a sorpresa, il marito in camera: «Gli infermieri mi hanno permesso di portarle un dono: lei – sorride, Daniele – non mi aveva neppure riconosciuto, inizialmente, dato che ero completamente bardato. Quando poi ha capito che ero io, Patty ha manifestato la propria enorme felicità».

Daniele è rimasto al capezzale della moglie anche nelle ultime ore di vita della 46enne: «Sono riuscito a salutarla per l’ultima volta, per me è stato importante. Pur con la consapevolezza che avrebbe perso la sua battaglia, Patrizia non ha mai smesso di lottare, cercando di vivere una vita il più possibile normale e serena, nonostante le inevitabili sofferenze provate».

I funerali di Patrizia Gaita saranno celebrati in forma strettamente privata, questa mattina, alle 11, nel duomo di Colorno.

 

MICHELE DEROMA COLORNO Non le sono bastate una grande volontà e una straordinaria forza d’animo: Patrizia Gaita ha perso la sua battaglia contro una grave malattia, che da due anni e mezzo la affliggeva. Davanti alle sofferenze diventate purtroppo...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal