Sei in Gweb+

C'E' POSTA PER TE

Una famiglia salsese riunita grazie alla De Filippi

11 gennaio 2021, 05:07

Una famiglia salsese riunita grazie alla De Filippi

I coniugi salsesi Giovanni Romanazzi e Cinzia Bornaghi, titolari del circolo ippico Parco dello Stirone, sono stati tra gli ospiti della trasmissione di Canale 5 condotta da Maria De Filippi «C’è posta per te» andata in onda sabato in prima serata. Seguendo il canovaccio del format, dopo aver accettato l’invito a partecipare alla puntata, Giovanni Romanazzi e Cinzia Bornaghi, una volta in studio hanno acconsentito ad aprire la busta dietro la quale è apparsa Carlotta, che ha scritto al programma per cercare di recuperare il rapporto col padre Giovanni.

«Ciao papà e Cinzia, non ci vediamo da nove anni e nel frattempo mi è nata la seconda figlia – ha esordito Carlotta –. Vorrei riallacciare un rapporto, ho pensato che fosse arrivato il momento di venirti a cercare per farti conoscere i tuoi nipoti e mio marito. A Cinzia vorrei chiedere perché non ha mai cercato di essermi amica e provato a conoscermi, alzando un muro. Sono arrabbiata per Olmo (il fratello finito in riformatorio) perché non vi siete sentiti di tenerlo con voi». Maria De Filippi ha fatto poi un sunto della storia, raccontando di un episodio in cui Cinzia avrebbe insultato Carlotta dicendole che parla sempre male del padre. «Non è così – ha affermato Giovanni – non nascondiamoci dietro un dito. Pensi che non sia stato doloroso anche per me? Il giorno che sei venuta a Modena hai detto cose indicibili e poi hai telefonato per chiedere scusa».

«Una volta Carlotta mi ha detto “spostati perché tu non sei della mia famiglia, le foto le faccio con papà” – ha replicato Cinzia –. Poi mi ha insultato. Olmo l’ho preso come fosse un figlio perché la sua famiglia era assente». «È stato Olmo a non voler venire con noi – ha continuato Giovanni – Pensi che noi non vogliamo vedere i tuoi figli? Noi lavoriamo con i bambini, facciamo ippoterapia, e tutte le volte che li vedo mi vengono in mente i tuoi, io mi aspettavo di vederti davanti alla mia porta con i tuoi figli. Con Cinzia ci siamo sposati nel 2018 prima che io entrassi in sala operatoria perché non si sapeva se ne sarei uscito e chi c’era accanto a me? Cinzia».

Alla richiesta di apertura della busta sono seguiti alcuni momenti di esitazione, poi, anche su sollecitazione della De Filippi, Giovanni e Cinzia l’hanno aperta riabbracciando Carlotta.

r.c.