Sei in Gweb+

PERSONAGGI

Pilastro, l'edicolante va in pensione

13 gennaio 2021, 05:01

Pilastro, l'edicolante va in pensione

MARIA CHIARA PEZZANI

LANGHIRANO Non è facile condensare 25 anni di attività, scanditi dal ritmo dell’uscita dei quotidiani e dai i volti delle persone che ogni giorno entravano nell’edicola. Il 31 dicembre ha abbassato la saracinesca per l’ultima volta Gabriele Terzi, 62enne di Langhirano giunto alla meritata pensione, e che per anni ha gestito la storica edicola di Pilastro.

«Sono stati anni belli - racconta Terzi -, dai miei clienti nel tempo ho imparato tanto e spero a mia volta di aver trasmesso qualcosa. Alcuni di loro sono diventati amici e mi hanno permesso di entrare nella loro sfera privata, raccontandomi le loro storie». «Una scuola di vita» la definisce l’edicolante. Tra giornali, riviste e libri, Terzi ha imparato a conoscere i gusti dei propri clienti, a tracciarne il profilo, i loro interessi. «Credo di essere stato fortunato, non ho mai avuto problemi con nessuno, sono sempre stati disponibili - continua -. Non lascio a cuor leggero. Un po’ di rammarico c’è, perché so che molte delle persone che facevano parte della mia quotidianità non avrò più occasione di vederle. Ma è stato un lavoro impegnativo. Dalle 5 di mattina, 7 giorni su 7. Ritmi che lasciano poco spazio ad altro e spero ora con la pensione di avere più occasioni da dedicare a me stesso». A salutare l’edicolante, due «clienti» storici: la consigliera Federica Di Martino e l’assessore Daniele Greci. «L’edicola di Gabriele non è stata una semplice rivendita di giornali bensì una «istituzione» per Pilastro – commenta Di Martino -. Una piccola agorà in cui sono nati vivaci scambi di idee su tanti argomenti. Grazie delle belle chiacchierate e del prezioso servizio che hai reso alla nostra frazione». Ringraziamento a cui si associa Greci: «Certo di interpretare il pensiero dei suoi numerosi clienti ringrazio Gabriele per la sua disponibilità e cordialità - spiega -. Chi passava dalla sua edicola non usciva con il giornale senza prima avere fatto un veloce scambio di opinioni sui fatti locali o sullo sport. Per tutti un sorriso o una delle sue inimitabili battute. Mi mancheranno anche le tante riunioni (che chiamavamo conferenze stampa) che, in tempi non covid, si sono tenute all’interno della sua edicola e che erano anche un modo di passare qualche minuto in compagnia di amici». A Pilastro il giornale può essere acquistato presso il bar tabaccheria Alibi in strada Parma n.24. Nel turno di chiusura domenicale sarà operativo un nostro punto vendita provvisorio nei pressi dell’ex edicola «L’ultima notizia». Nelle vicinanze di Pilastro la Gazzetta di Parma può essere acquistata in uno dei 2 punti vendita operativi a Corcagnano: cartoleria «Bisi» in via Cava n.18 e bar «New meeting» in strada Langhirano n. 435.

 

MARIA CHIARA PEZZANI LANGHIRANO Non è facile condensare 25 anni di attività, scanditi dal ritmo dell’uscita dei quotidiani e dai i volti delle persone che ogni giorno entravano nell’edicola. Il 31 dicembre ha abbassato la saracinesca per l’ultima...

Abbonati per leggere l'articolo integrale pubblicato sulla Gazzetta di Parma in edicola e accedere alle altre notizie esclusive del giornale di oggi

Costo: 6€/mese

Se sei già un utente abbonato a Gweb+

L'abbonamento a Gweb+ consente l'accesso alla versione integrale degli articoli più interessanti del quotidiano oggi in edicola.Il costo è di solo 6 euro al mese Iva inclusa (invece di €8) utilizzando come modalità di pagamento PayPal